Condividi

Cilento, immigrato devasta centro accoglienza e picchia proprietario: arrestato

Redazione • 03 luglio 2018 09:39

E’ stato arrestato nella serata di domenica il cittadino extracomunitario C.I., classe 1992, del Gambia, richiedente asilo rilasciato, domiciliato presso centro accoglienza “villa eboli” di Sanza, celibe, pregiudicato, perchè responsabile di : “ Lesioni personali aggravate per l’uso di arma impropria - minaccia aggravata e Danneggiamento aggravato”. Il predetto, ospite presso la struttura d’accoglienza villa Eboli, di Sanza, dopo aver divelto e danneggiato vari suppellettili della citata struttura, usava violenza fisica nei confronti del proprietario, nonché nei confronti di un proprio connazionale, colpendolo ripetutamente con calci e pugni oltre che con una sbarra in ferro, provocandogli delle lesioni giudicate guaribili in 15 giorni. Nell’immediatezza prontamente intervenivano militari della Stazione carabinieri di Sanza congiuntamente a quelli dell’aliquota radiomobile del Norm della compagnia di Sapri, broccavano l’extracomunitario traendolo in arresto. L’arrestato, assolte le formalità rito, veniva associato presso la casa circondariale di Potenza.

©Riproduzione riservata

Condividi