Condividi

Granchietto intrappolato nella rete, sub tornano indietro per liberarlo | FOTO-VIDEO

Mar. Val. • 03 luglio 2018 13:53

Intrappolato in una rete da posta finita lungo le pareti delle acque blu dell'area marina protetta Costa degli Infreschi e della Masseta a due miglia dal porto di Marina di Camerota. Una storia apparentemente senza notizia, quella di un granchietto che venerdì mattina è tornato libero. La scena è stata filmata sulla barca che ha accompagnato i sub volontari del Diving Continente Blu a ripulire i fondali dalle reti abbandonate, con una iniziativa voluta dall'ente Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. A 25 metri di profondità in un'area zona B del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, cinque sub hanno recuperato una rete lunga una cinquantina di metri rimasta impigliata tra la Posidonia e le pareti di roccia sott'acqua. Tra le maglie era finito anche un granchietto che i sub hanno notato solo al ritorno in barca. I volontari sono tornati indietro verso la costa per ridare libertà al piccolo protagonista di una storia di amore e rispetto per la risorsa blu. 

Nel video Mauro Giordani, responsabile del Diving Continente blu, libera il granchietto

©Riproduzione riservata

Condividi