Condividi

Trentinara si prepara ai Giochi rionali, torna l'evento nato negli anni '80

Redazione • 05 luglio 2018 15:48

Dopo il grandissimo successo ottenuto un anno fa, tornano a Trentinara i Giochi Rionali, giunti all’undicesima edizione. Una vera e propria olimpiade trentinarese, che prenderà il via il prossimo 21 luglio, con il raduno di tutti i partecipanti dalla suggestiva Piazzetta Panoramica e la sfilata con arrivo allo stadio cittadino “A.Cavallo”; lo spettacolo degli sbandieratori di Agropoli e le prime gare di atletica, oltre alla prima manche di tiro alla fune, tra Palombiello e Piazza. Giochi, aggregazione e divertimento, che culmineranno con la cerimonia di premiazione, prevista per il 13 agosto.

I Giochi Rionali di Trentinara nascono alla fine degli anni '80, con lo scopo di creare attività ricreative, accrescendo il senso di appartenenza al proprio paese. Gli anni '90 rappresentano il periodo d'oro dei Rioni, che mette in competizione le quattro realtà storiche trentinaresi: Piazza, Palombiello, Fontana Vecchia e San Nicola, quest'ultimo forte di ben 4 successi, seguito da Palombiello (3), Fontana Vecchia (2) e Piazza (1). Dopo quasi 15 anni di buio, la nostalgia per uno dei momenti estivi più sentiti ed emozionanti, ha scosso le coscienze di alcuni volenterosi uomini, con la pazza idea di riproporli, senza perdere nulla della tradizione che ha reso questi Giochi, inconfondibili. E così, il 2017 ha segnato la rinascita 're li Riuni', consacrandosi come evento irrinunciabile, e fenomeno di costume per l'intera Trentinara. Un successo tale, da avere la necessità di proporli anche per l'estate 2018, quando ripartirà ufficialmente la caccia al Palombiello, trionfatore un anno fa.

Per ulteriori informazioni, con programma e regolamento ufficiale, si può consultare la pagina Facebook ‘Giochi Rionali Trentinaresi’.

©Riproduzione riservata

Foto Stile Tv

Condividi