Condividi

Morte Massimo Casalnuovo, Cassazione annulla con rinvio sentenza di condanna per il maresciallo

Redazione • 05 dicembre 2017 12:40

La Corte di Cassazione ha annullato con rinvio alla Corte di Appello di Potenza, la sentenza di condanna nei confronti del maresciallo dei carabinieri Giovanni Cunsolo, che era stato condannato dalla Corte di Appello lucana 4 anni e 6 mesi di reclusione e 5 anni di interdizione dai pubblici uffici con l'accusa di omicidio preterintenzionale per la morte di Massimo Casalnuovo, avvenuta a Buonabitacolo l'estate del 2011. Il giovane meccanico perse la vita cadendo dallo scooter a un posto di blocco dei carabinieri la sera del 20 agosto 2011. Il maresciallo è accusato di aver sferrato un calcio allo scooter del 22enne, che non si era fermato all'alt intimatogli dai carabinieri. Si dovranno attendere i 90 giorni per conoscere le motivazioni della sentenza, prima del nuovo giudizio in Corte d'Appello.

©Riproduzione riservata 

Condividi