Condividi

Cilento, la guida di Repubblica ai sapori e ai piaceri della regione presentata a Ceraso

M.V. • 06 luglio 2018 14:45

Eccellenze gastronomiche, itinerari alla scoperta delle piccole perle cilentane, tra le più note della costa e quelle nascoste dell'entroterra. A raccontarli è il nuovo volume de "La guida di Repubblica", "Costiere, Cilento e Isole della Campania”, presentato ieri dal caporedattore di Repubblica Napoli, Ottavio Ragone, a Palazzo San Lorenzo a Ceraso. Con lui il sindaco di Ceraso, Gennaro Maione e il presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino. La guida contiene oltre 600 indirizzi e 40 itinerari ed è in vendita da fine giugno in edicola, nelle librerie, su Amazon e Ibs. Uno strumento utile per scegliere i migliori indirizzi di gusto della Regione, tra ristoranti, pasticcerie, pizzerie, pastifici, produttori e botteghe per assaggiare i prodotti tipici e scoprire luoghi tra relais, hotel e b&b storici. Nella guida spuntano i racconti di 'compagni di strada' d'eccezione, come Gabriele Muccino, Luciano De Crescenzo, Peppe Servillo, Alessandro Preziosi, Daniel Ezralow. Ampio spazio al Cilento. «Un luogo appartato, straordinariamente calato nella natura selvaggia, la macchia mediterranea, le pinete, il mare limpido» descrive Servillo Punta Licosa a Castellabate, da dieci anni la sua meta del cuore. Tanti gli itinerari da non perdere: i misteri della Magna Graecia con l'archeologia tra Paestum e Velia; il miracolo delle tartarughe che da anni sono tornate a nidificare sugli arenili della costa cilentana; i tour in barca intorno all'isola della sirena Leucosia e infine i luoghi della Dieta mediterranea, patrimonio Unesco apprezzata in tutto il mondo, che ha origine proprio nel Cilento. 

©Riproduzione riservata

Condividi