Condividi

Dalla Pennsylvania a San Mauro la Bruca: cittadinanza onoraria a Molly e Steve Blasko

Redazione • 07 giugno 2018 10:45

Consiglio comunale straordinario, quello di San Mauro la Bruca, per conferire la cittadinanza onoraria ai fratelli Molly Blasko e Steve Blasko, nativi e residenti ad Hazletonn in Pennsylvania, i cui progenitori nati a San Mauro emigrarono nella seconda metà dell'800 negli Stati Uniti d'America. Significativo e toccante il momento della cerimonia, quando il sindaco Franco Scarabino ha consegnato la pergamena ai due neo-cittadini sammauresi, che da ben 18 anni si recano nel paese d'origine dei loro avi con una nutrita schiera di altri cittadini italo-americani di Hazleton  e promuovono con tenacia la conoscenza delle tradizioni e della cultura di San Mauro e, più in generale di tutto il Cilento nella cittadina nordamericana e in tutto il suo circondario quali fondatori della "Sister cities Association" gemellata da tempo con la Comunità montana "Lambro e Mingardo" e con i paesi che ne fanno parte. «Il riconoscimento per l’originale contributo dato alla valorizzazione dell’immagine di San Mauro e del Cilento negli USA e per il prestigioso ruolo rivestito e per il prestigioso ruolo rivestito di presidente e vice-presidente di “Sister Cities Association” di Hazleton (Pennysilvania, con cui la Comunità Montana Lambro e Mingardo è gemellata)», si legge nelle motivazioni

La cerimonia si è svolta alle ore 19,00, presso la sala conferenze del municipio nei locali sottostanti la piazza Chiesa e si è conclusa con un'ottima cena offerta dal Comune a Molly e Steve Blasko e alla numerosa comitiva di cittadini italo-americani di Hazleton. I fratelli Blasko, insieme alle associazioni “Il borgo cimentano nel Mondo” e “Cilento – Ellis Island”, sono anche promotori del museo “Casa dell’emigrante” di San Severino di Centola e domenica scorsa hanno partecipato all’inaugurazione del centro documentaione  biblioteca intitolata allo studioso del Cilento e del Sud Italia, Domenico Chieffallo.

©Riproduzione riservata 

Condividi