Condividi

Si chiude in bagno e ingerisce veleno: morto dipendente comunale

Redazione • 08 febbraio 2018 15:34

Ha bevuto un liquido tossico per togliersi la vita, è morto ieri, mercoledì, all'ospedale di Benevento. Si tratta - come riporta Il Mattino - di un uomo di 65 anni, dipendente comunale, residente a Roccadaspide. Probabilmente meditava di farlo già da qualche tempo, nonostante cercasse di celare il malessere che lo ha portato a compiere l'estremo gesto. L'altra sera era in casa con la moglie, poco prima dell'ora di cena, quando si è chiuso in bagno e ha ingerito la sostanza che lo avrebbe portato alla morte. Quando i familiari lo hanno trovato era ancora vivo, per cui è stato subito portato in ospedale a Roccadaspide, da dove, dopo essere stato intubato, è stato trasferito all'ospedale di Benevento, ma dopo oltre un giorno di agonia il suo cuore ha cessato di battere. Lascia la moglie e due figli. La notizia della sua morte ha generato incredulità nel comune della Valle del Calore dove l'uomo, per la sua attività lavorativa, era molto conosciuto. 

Condividi