Condividi

Aggredisce un’operatrice sanitaria e un paziente prima dell'operazione

Redazione • 08 luglio 2018 12:18

Morde un paziente alla spalla, poi "addenta" il braccio di un'operatrice socio sanitaria. Rischia di finire in un tribunale civile il caso accaduto ieri all'ospedale di Eboli. Il doppio morso con due feriti si è verificato nei pressi della sala operatoria di urologia. Il paziente, ospite di una clinica privata, doveva essere operato. Nell'attesa della chiamata, l'uomo ha eluso la sorveglianza di un operatore e si è lanciato verso una ragazza, mordendola al braccio. Pochi secondi dopo ha aggredito un paziente del reparto di urologia, addentandogli la spalla. La reazioni degli altri operatori presenti ha evitato che la situazione degenerasse. Il rischio, ora, è che la vicenda finisca in tribunale. Il paziente con la ferita alla spalla ha minacciato di chiamare gli avvocati. Ma non ha precisato però se citerà l'ospedale di Eboli o l'accompagnatore del ragazzo della clinica privata. 

©Riproduzione riservata

Condividi