Condividi

Cilento, ex sindaco ferito durante una battuta di caccia

Redazione • 10 settembre 2017 13:39

E' finita con due denunce per porto abusivo di armi e per violazione delle norme relative al rispetto dei periodi di caccia. Sabato pomeriggio a Castelcivita in località Cosentini, l'ex sindaco di Controne Guglielmo Storti, è stato colpito al volto da un colpo esploso da un suo amico. Il colpo è partito accidentalmente dal fucile di I.L.. L'ex primo cittadino è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Roccadaspide e poi trasferito in eliambulanza all'ospedale di Salerno dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. La dinamica dei fatti sarà ricostruita dai carabinieri della compagnia di Eboli, coordinata dal capitano Luca Geminale, che hanno sequestrato le armi e portato in caserma l'uomo per fare chiarezza sulla vicenda. Entrambi però sono stati denunciati per porto abusivo di armi e per violazione delle norme relative al rispetto dei periodi di caccia al cinghiale. L’amico dell'ex sindaco è stato anche denunciato per lesioni personali colpose aggravate.

©Riproduzione riservata

 

Condividi