Condividi

Cilento, gettano in mare tonni appena pescati per sfuggire ai controlli: indaga la capitaneria

Redazione • 10 ottobre 2018 15:53

Nel corso della mattinata di oggi, mercoledì, la guardia costiera di Palinuro, diretta dal comandante Giovanni Paolo Arcangeli e coordinata sul posto dal luogotenente Massimo Angeloni, ha sottoposto a mirati controlli tutta la costa del basso Cilento nel tratto compreso tra l’area marina protetta degli Infreschi e il porto di Pisciotta Marina. In questi giorni, infatti, sono tanti i pescatori di frodo che catturano illecitamente il tonno rosso, una specie sottoposta a un particolare regime di tutela.

A poche miglia dal porto di Pisciotta, i guardiacoste hanno sequestrato 150 esemplari di tonnetti rossi, di taglia inferiore alla misura minima prescritta, da poco pescati da un gozzo e gettati in mare al sopraggiungere della motovedetta, pronti per essere commercializzati illegalmente. Si é proceduto al recupero del pescato circa 200 kg, con contestuale sequestro (sono in corso accertamenti per risalire all’autore dell’illecito).

©Riproduzione riservata

Condividi