Condividi

Cilento, garage come market per droga: 1,5 kg tra coca e marijuana. Arrestato un 46enne

Redazione • 11 ottobre 2018 08:00

Una vera e propria centrale dello spaccio, particolarmente funzionale al suo scopo, grazie alla sua ubicazione decentrata e con la possibilità di verificare da lontano le persone che si avvicinavano, è stata smantellata ad Agropoli, in contrada Fuonti, dai carabinieri della compagnia diretta dal capitano Francesco Manna. I militari, nel corso di un mirato servizio svolto nella tarda serata di martedì scorso, 9 ottobre, hanno arrestato A.C., un 46enne pregiudicato del posto che si era reso responsabile di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente.

Le forze dell'ordine hanno sorpreso l'uomo a bordo di una Mercedes. Il 46enne, quando si è accorto di essere sotto l'occhio della gazzella, ha tentato la fuga e ha lanciato dal finestrino quattro involucri. I carabinieri hanno recuperato la merce e hanno scoperto che all'interno c'era droga. Si trattava di cocaina e marijuana. L'uomo è stato bloccato, identificato e perquisito. In più i carabinieri sono andati a casa dove, all’interno del garage, hanno rinvenuto circa 900 grammi di marijuana e nella cantina circa 600 grammi di cocaina, una bilancia di precisione e svariato materiale per il confezionamento e il taglio delle dosi, nonché la somma contante di circa 900 euro, sicuro provento dell’illecita attività.

L’arrestato, originario di Castellabate, ma residente ad Agropoli, dopo le operazioni di rito è stato associato, su disposizione della procura della Repubblica di Vallo della Lucania, alla casa circondariale del comune cilentano a disposizione dell’autorità giudiziaria. «Proseguono i mirati ed incessanti servizi volti a contrastare il particolare fenomeno lungo tutta la fascia costiera cilentana e la piana di Paestum» fanno sapere dalla compagnia di Agropoli.

©Riproduzione riservata

Condividi