Condividi

Pisciotta, l'immagine di un paese sventrato (FOTO)

Biagio Cafaro, foto di Biagio Fioretti • 12 aprile 2013 20:57

Un paese sventrato è quello che sembra Pisciotta in questi giorni. Le frane che interessano il centro cilentano stanno mettendo a dura prova i cittadini. Dopo la chiusura dell’ex ss 447 in seguito all’evacuazione delle abitazioni a rischio crollo, sono iniziati i lavori di messa in sicurezza della zona per consentire quantomeno il passaggio pedonale. La strada resterà chiusa finche non saranno concluse le operazioni di demolizione dell’abitazione che affaccia sulla strada provinciale nei pressi del parcheggio San Macario. Per l’inizio dei lavori, però, ancora mancano le autorizzazioni, senza le quali non si può procedere alla demolizione. Nel frattempo, per ovviare al problema della chiusura dell’ex ss 447, è stato ripristinato il percorso alternativo da Marina Campagna a Pisciotta Scalo che consente di evitare il passaggio nell’abitato di Pisciotta.

Il precedente Pisciotta ne esce con le ossa rotte ma non è la prima volta. Un'altra abitazione da demolire nel centro abitato dopo l'abbattimento di un abitato a pochi metri di distanza dall'attuale frana. Ovvero l’edificio che ospitava il vecchio ufficio postale, il quale era interessato anche esso da una frana, diventata ormai nota per la soluzione adottata per ripristinare la viabilità. In quell’occasione la frana non interessò solo l’edificio ma anche la strada e si pensò bene di porre un ponte di ferro per rimediare, rimosso alcune settimane fa. Un territorio fragile quello di Pisciotta ma non si possono imputare tutte le colpe alla natura, anche l'uomo ha le sue responsabilità. L’immagine che Pisciotta offre è simile a quella di un paese terremotato.

©Riproduzione riservata

Di seguito le foto scattate da Biagio Fioretti immortalano le abitazioni a rischio crollo e la strada ex ss 447, che è stata ulteriormente delimitata.

Condividi