Condividi

DISCARICHE ABUSIVE Il Cilento sommerso dai rifiuti

B. C. • 12 luglio 2011 08:53

Non è solo Palinuro a soffrire dell’emergenza rifiuti che sta caratterizzando l’estate cilentana. Nella frazione balneare del comune di Centola sono presenti vari cumuli di rifiuti che stanno segnando in negativo la stagione estiva. Ma l’emergenza rifiuti riguarda tutto il Cilento e non solo lo smaltimento dei rifiuti ordinari.

Sono centinaia i luoghi in cui sono versati, abbandonati, e gettati rifiuti di ogni genere. Per di più si trovano ai cigli delle strade, e non è difficile vederne quando si percorre una qualsiasi strada cilentana. Dalle classiche buste di plastica riempite e poi gettate lungo i bordi delle strade a materiali di risulta. Non mancano materassi, televisori e specchi. Insomma, sui cigli delle nostre strade si può trovare di tutto. È impossibile elencare tutte i luoghi di abbandono di rifiuti poiché sono molti, forse ogni strada ospita rifiuti indesiderati ai lati o nelle scarpate che le affiancano.

Da una parte la raccolta dei rifiuti che è carente, dall’altra parte i cittadini che non rispettano la natura e ne fanno uso a mo’ di pattumiera.

Le foto presenti nella galleria fotografica mettono in mostra rifiuti trovati lungo le strade del Monte Stella, del comune di Pisciotta, di Ascea e di Palinuro. Alcuni di questi posti sembrano delle discariche a cielo aperto.

Riproduzione riservata ©

Condividi