Condividi

Bandiera Blu, Spinelli: «E’ la 16esima per Castellabate». Del Medico: «Veicolo per promozione turistica Sapri»

Luigi Martino • 13 maggio 2014 13:16

Record di spiagge con mare cristallino per l’Italia quest'anno. Con nuovi 21 ingressi cresce a 269 il numero dei lidi doc e salgono a 140 i relativi Comuni (cinque in più dell'anno scorso) che potranno fregiarsi nel 2014 della Bandiera blu, il riconoscimento internazionale della Fondazione per l'educazione ambientale (Fee) Italia assegnato oggi nella 28esima cerimonia di premiazione alla presenza dei sindaci. A presentare la candidatura sono stati 163 Comuni: 13 della Campania, 10 dei quali del Cilento.

Ad Agropoli è arrivato il riconoscimento per la spiaggia del lungomare San Marco e Trentova. Bandiera Blu anche per il paese di ‘Benvenuti al sud’, Castellabate. La Fee ha premiato anche Montecorice-Agnone, Capitello, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati, Sapri per il lido di Sapri San Giorgio. Le salernitane che si coloreranno di blu sono solo cilentane. Escluse Capaccio e Camerota.

«E’ una soddisfazione ricevere per il 16esimo anno consecutivo la bandiera Blu a Castellabate», commenta così il sindaco di Castellabate Costabile Spinelli. «E’ segno di continuità e di un grande lavoro da parte dell’amministrazione comunale - dice - e dei cittadini. Per noi è molto importante a dimostrazione della qualità della vita, della raccolta differenziata effettuata in modo corretto, della qualità delle acque e dell’ambiente in generale. Sono tutti fattori - conclude il primo cittadino - che ci fanno contraddistinguere da altre realtà».

«Una riconferma dell’impegno e dell’attenzione che l’amministrazione dedica al territorio e alle questione che riguardano l’ambiente», dice invece il sindaco di Sapri Giuseppe Del Medico. «Un bel riconoscimento per molte amministrazioni del Cilento che hanno colto l’importanza della Bandiera Blu - conclude - che è un riconoscimento con un valore europeo ed è un ottimo veicolo di promozione turistica, ma anche un impegno ad investire sempre di più nei servizi di bealneazione e accessibilità per i disabili».

©Riproduzione riservata
Twitter @martinoluigi92

Condividi