Condividi

Cilento, trovato in mare il corpo di un 71enne deceduto

Redazione • 14 settembre 2018 11:09

Tragedia ieri pomeriggio, giovedì, nel mare di Castellabate. Il 71enne, Osvaldo Giannella, è stato rivenuto privo di vita a Punta Licosa, nel tratto di mare tra l’isolotto e la terraferma. L’ex finanziere in pensione, ha perso la vita probabilmente stroncato da un malore improvviso durante l'immersione. A dare l'allarme sono stati i familiari, preoccupati del fatto che l'uomo, nonostante l'ora tarda, non fosse ancora rincasato: recatisi sul posto dove era solito andare per pescare, hanno trovato solo i suoi effetti personali, denunciandone così la scomparsa.

A ritrovarlo privo di vita sono stati gli uomini della guardia costiera di Agropoli, agli ordini del comandante Giulio Cimmino, impegnati ieri pomeriggio nel tratto di mare di Punta Licosa con le motovedette Sar 855 e Cp 582. Sul posto anche una moto d’acqua della Protezione Civile di Castellabate. 

Dopo alcune ore di ricerche, il cadavere dell'uomo è stato localizzato, in serata, a pochi metri dal locale porticciolo: allertato il magistrato di turno presso la procura della Repubblica di Vallo della Lucania, sulla salma dell'uomo è stato disposto l'esame esterno, che avrebbe confermato l'ipotesi di un malore improvviso di natura cardiocircolatoria. Sentito il cordoglio, in particolare, delle fiamme gialle cilentane per la dipartita del compianto e stimato collega in quiescenza dopo anni di onorato servizio.

Condividi