Condividi

Mille chilometri in bici in 8 giorni, l'avventura di 4 cilentani al raid ciclistico Pompei-Cesenatico

Marianna Vallone • 15 maggio 2016 15:52

Dal Cilento alla città natale di Pantani. All'ottavo raid ciclistico Pompei-Cesenatico, partito domenica mattina dal sagrato della basilica di Pompei, ci sono anche quattro ciclisti cilentani. Si tratta di Antonino Campisi, Nicola MontesanoSergio Gerardo e Luigi Pepe. Professioni diverse ma una grande passione in comune, la bici. Gerardo e Pepe sono entrambi di Rofrano, nella vita sono rispettivamente un libero professista e un commerciante. Nicola Montesano, invece, è tecnico impiantista di Casaletto Spartano mentre Antonino Campisi, siciliano di origini ma cilentano ormai di adozione, è maresciallo dell'Arma ed è comandante della stazione dei carabinieri a Casaletto Spartano. Un team affiatato e preparato al grande evento. Quasi mille chilometri in otto giorni, fino al 24 maggio quando i ciclisti torneranno a Pompei. Cinque tappe, due regioni da attraversare per intero un tragitto di 830 chilometri da percorrere in bici. In sella 60 membri di età compresa tra i 26 ed i 78 anni, tra i quali anche tre donne. I 4 sono partiti dal Cilento e insieme agli altri, dopo aver attraversato l'Italia, raggiungeranno Cesenatico, la città natale del mitico Marco Pantani, dove saranno accolti dalla società organizzatrice della gran fondo 'Nove colli' giovedì 19 maggio. Un percorso ciclistico suggestivo che si snoda tra la Campania, il Lazio, la Toscana e la Romagna, creato per assaporare la storia, la cultura ed il fascino di paesaggi che non hanno tempo né pari in tutto il mondo. I ciclisti saranno scortati durante tutto il tragitto da un’ammiraglia e da due furgoni che trasporteranno con sé pezzi di ricambio, strumenti di primo soccorso e tutto quanto necessario per garantire piena assistenza fisica e tecnica al team. Con loro ci sarà anche un massaggiatore, pronto ad alleviare le fatiche dell'avventura che toccherà i luoghi più belli d'Italia. 

©Riproduzione riservata

Condividi