Condividi

INCHIESTE Felitto: “il fu” centro storico

Biagio Cafaro • 16 agosto 2011 18:03

Il centro storico di Felitto sta mutando la propria immagine. Le vie sono interessate dal progetto di “Recupero e riqualificazione del centro storico”. Messa così non può che essere considerata un’opera encomiabile: ridare fascino e splendore ad un paese che trasuda storia riqualificando la pavimentazione originale che era un selciato risalente alla metà del XIII secolo realizzato con pietre calcaree locali. Ma la realtà dei fatti è completamente diversa, il centro storico è si interessato da lavori, ma non sembra che questi lavori coincidano con il titolo del progetto, vale a dire “Recupero e riqualificazione del centro storico”.

Leggendo “Recupero e riqualificazione” si pensa ad un restauro, ad un recupero del materiale presente e se non è possibile, quantomeno ad un miglioramento estetico, siccome si parla di un centro storico. Ma quella che si sta materializzando è un’altra realtà, si stanno rimuovendo le pietre risalenti alla metà XIII secolo per far posto a pietre che di storico hanno ben poco.  

Oltre al danno anche la beffa. Le pietre che da oggi in poi caratterizzeranno il centro storico, non hanno nulla a che vedere con lo stesso. Come si può notare dalle foto, le variazioni cromatiche sono esteticamente opinabili e non hanno nulla a che vedere con il termine “riqualificazione”.

Ma questa non è la prima volta che il centro storico di Felitto viene intaccato dalla maldestra mano umana. Già negli anni sessanta, quando andavano di moda i sanpietrini, in alcune vie principali si sostituirono le pietre medievali con cubetti di Porfido. Fortunatamente le pietre risalenti all’epoca medievale non furono sostituite del tutto, anzi, molti vicoli di raccordo erano ancora costituiti da queste pietre.

I lavori in atto da qualche mese, a cura della ditta Nuvoli, hanno fatto sparire gran parte dei vicoli storici che ancora erano presenti nel centro storico di Felitto. Solo pochi e piccoli tratti costituiti da pietre del XIII secolo sono rimasti e solo un piccolo tratto è stato effettivamente recuperato. Alcuni punti potevano anche essere pericolosi, ma il progetto parla di recupero e riqualificazione del centro storico e la base d'asta era pari a 2 milioni di euro, quindi si ci attendeva una ristrutturazione dei vicoli. Invece si è optato per il rinnovo della pavimentazione a discapito del valore storico.

Abbiamo ascoltato a tal proposito il sindaco di Felitto Maurizio Caronna il quale ha detto che i lavori sono svolti secondo le indicazioni della soprintendenza. Abbiamo anche tentato di chiedere dello smaltimento della pavimentazione medievale ma senza esito.

Di seguito le foto di alcune vie "rimodernate" con le foto prima dei lavori e dopo i lavori. 

 

prima dei lavori                                                                                      dopo i lavori  

          



 

 

 

 

 

 

 

 

 

prima dei lavori                                                                      dopo i lavori                                                                                                  

        

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

prima dei lavori                                                                                            dopo i lavori

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nelle due foto sottostanti il tratto in selciato recuperato

  

Condividi