Condividi

Giorgio Mario Nigro trionfa alla CorriRoccadaspide: tra le donne vince a casa sua Rosemary Antico

Redazione • 17 luglio 2017 11:12

La 24esima edizione della CorriRoccadaspide, valevole quale settima tappa del circuito podistico FIDAL “Cilento di Corsa – Antonio Amato”, non tradisce le attese della vigilia, regalando spettacolo e emozioni con gli oltre duecentocinquanta runners ai nastri di partenza. In piazza XX Settembre, a Roccadaspide, il primo a tagliare il traguardo, così come accaduto nel 2016, è stato Giorgio Mario Nigro dell'Atletica Camaldolese in 27min50sec. Alle sue spalle, con ventisei secondi di ritardo, il compagno di squadra Daniele Caprio. Il podio è stato completato da Kamel Hallag dell'Ideatletica Aurora con il tempo di 29min6sec. Tra le donne, invece, a casa sua Rosmary Antico della Sporting Calore, bissando il successo di una settimana fa alla Exodus di Trentinara con il 35min8sec. Il podio femminile è stato completato da Rosanna Pacella dell'Isaura Valle dell'Irno (35min32sec) e Alessandra Ambrosio dell'Amatori Napoli (36min38sec). Nella classifica a squadre, prima posizione per la Camaldolese con 4428 punti, seguita dall'Ideatletica Aurora con 3358 punti e 3C Cilento Running Academy con 3151 punti. La manifestazione, organizzata dall’Atletica Sporting Calore e dall’Atletica Agropoli in collaborazione con il Comune di Roccadaspide, ha visto la partecipazione di oltre duecentocinquanta corridori, che si sono sfidati lungo i 9 km di un percorso ondulato, con due giri nel centro abitato di Roccadaspide, vestito a festa per la concomitante solennità di Santa Sinforosa. La gara, curata da Sergio Civita e da tutti i collaboratori, è stata preceduta dalle corse per i bambini, divisi per fasce d’età. Al  termine della CorriRoccadaspide, si è svolto un “pasta party” con l’aggiunta di prodotti lattiero-caseari e vino rosso cilentano. Dopo sette tappe in testa al circuito “Cilento di Corsa – Antonio Amato”, presieduto da Nicola Paolillo, ci sono Kamel Hallag (Ideatletica Aurora Battipaglia), Rosanna Pacella (Isaura Valle dell'Irno) e la Polisportiva Atletica Camaldolese.

©Riproduzione riservata

Condividi