Condividi

Boxe, migliaia di curiosi ad Ascea per l'esordio tra i professionisti del pugile Mangiacapre

M.V. • 17 agosto 2018 10:12

Oltre duemila curiosi hanno assistito al mach boxe pro che si è tenuto venerdì sera nell’anfiteatro di Piazza Europa ad Ascea Marina. Protagonista della serata il debutto da professionista di Vincenzo Mangiacapre, pugile medaglia di bronzo olimpica nel 2012 a soli 23 anni. Il campione si è sfidato sul ring con Giuseppe Rauseo, dell’Irpinia Boxe, vincendo ai punti. L’incontro si è tenuto sulla distanza delle sei riprese di 3 minuti ognuna. All’angolo di Mangiacapre il coach Pino  Foglia, lo stesso che allena il campione olimpico Clemente Russo, presente all’incontro. L’esordio tra i professionisti di Mangiacapre è stato preceduto da sette match sottoclou regionali e interregionali delle società pugilistiche interregionali Irpinia Boxe, Thunder boxe, Il tempio della boxe, ASD Bizzarro, Eagle Avola e Fiamme Azzurre. L’evento è stato promosso da Happy People Pubbliche Relazioni, associazione Cilentana che ha dato vita in questi anni a diversi appuntamenti culturali e sportivi di rilievo nazionale. Ideatori del progetto sono il direttore di Happy People, l’imprenditore ed ex pugile Mario Di Bartolomeo, ed il presidente Daniele D’Amato. L’iniziativa ha visto la stretta collaborazione con la società sportiva Bizzarro di Marcianise, il patrocinio della Federazione Pugilistica Italiana, del CONI e del Comune di Ascea ed il supporto della BCC Comuni Cilentani, di MD nella persona di Carmelo Infante e Millesimè Vintage di Francesco Esposito.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il sindaco di Ascea, Pietro D’Angiolillo, il vicesindaco Emilio Puglia, l’assessore Valentina Pica, l’allenatore di Mangiacapre Giuseppe Foglia, il responsabile del gruppo sportivo Fiammazzurra Augusto Onori, il senatore del M5S Franco Castiello, Mario di Bartolomeo di Happy People, il campione Clemente Russo intervistato dalla giornalista della Gazzetta dello Sport Alessandra Vaccaro. A moderare la conferenza il presidente della Federazione Italiana di Pugilato, Alfredo Raininger. “Alla presentazione ad Acciaroli cercai di incoraggiare gli sponsor a sostenere il pugilato, a loro va il mio ringraziamento per aver permesso di realizzare anche la seconda edizione di The Rush”, ha commentato Clemente Russo,  che ha svelato una importante novità, un nuovo appuntamento con la boxe. Magari in un paese dell’entroterra cilentano, come ha consigliato il senatore Castiello. A rendere magica la serata anche tre momenti di spettacolo curati da tre realtà cilentane: l’associazione sportiva Body Tonic Club di Ascea che ha aperto la manifestazione,  il Centro professionale danza Hip Hop Gym di Ascea intermezzo prima del match di Mangiacapre e  Step Up – Fitness & Dance di Vallo della Lucania che ha chiuso l’evento tra gli applausi del pubblico. 

©Riproduzione riservata

Condividi