Condividi

Sapri, sentiero "Apprezzami l'asino": sostituite fontane mai utilizzate

Di Marianna Vallone • 18 gennaio 2012 08:00

Nel maggio 2011 l'amministrazione comunale di Sapri, guidata dall'ormai ex sindaco D'Agostino, ha comunicato il ripristino del sentiero naturalistico "Apprezzami l'asino" grazie ad un finanziamento di 298.751,53 euro ottenuto dalla regione Campania.

Tra gli interventi previsti, anche il ripristino di gran parte della staccionata e l'inserimento di panchine e fontantelle.

Una lettrice del Giornale del Cilento, durante un'escursione, ha constatato la presenza di cinque nuove fontane in ghisa, che avrebbero sostituito le tre precedenti mai entrate in funzione dal 2004, così come non lo sono quelle attuali.

Ci spiega ancora che l'ultima fontana, in fondo alla seconda parte del sentiero naturalistico, è stata realizzata in pietra, "materiale forse - sottolinea la lettrice - più opportuno per un ambiente naturale come questo".

Anche la staccionata è stata sostituita. "Le precedenti staccionate non furono mai impregnate ed è chiaro che il legno naturale vada trattato ed impregnato annualmente. Ma meglio -ironizza- uno spreco di soldi non indifferente; meglio sostituire, dopo sei anni, passamanerie, contenitori di rifiuti, panchine e fontane".

Riproduzione riservata ©

Articoli correlati:

Sapri, ripristino sentiero "apprezzami l'asino". Ottenuti finanziamenti per 298.751 euro

Condividi