Condividi

Per l'Agropoli oggi è d'obbligo la vittoria contro la Leonfortese

Andrea Passaro • 18 gennaio 2015 10:38

Sfida complicata oggi per l’Agropoli impegnato al “Guariglia” contro la matricola Leonfortese. I delfini sono chiamati al riscatto rispetto alla gara di andata quando i cilentani perirono per 2-0. Ma allora in panchina non c’era Rigoli e i giocatori non erano quelli di oggi, almeno per la maggior parte. Rigoli ci tiene a continuare il momento positivo, anche per non perdere il passo rispetto alle prime due della classifica. Fare bottino pieno potrebbe significare per i biancazzurri guadagnare due punti sul Torrecuso che ieri ha pareggiato contro la Frattese, sperando anche in un passo falso dell’Akragas. «Una gara molto difficile quella di oggi – afferma mister Rigoli – la Leonfortese è una squadra che vive di entusiasmo, che sta facendo bene, è giovane con giocatori che hanno avuto esperienze tra i professionisti. Mi riferisco a Calabrese, a Candiano e a tanti giovani interessanti. Quindi la sfida è stata preparata ancora meglio rispetto a quella che abbiamo disputato contro l’Akragas». Fuori Napoli e Berretti per squalifica, e Alfano per un infortunio che dovrebbe tenerlo fuori una decina di giorni. Probabile formazione (4-3-3): Maiellaro, Viscardi, Panini, Cuomo, Russo, Esposito Gi., Alleruzzo, Siano, Tarallo, Ragosta, Arena.

©Riproduzione riservata

Condividi