Condividi

Partiti dal Cilento in bici per arrivare a Cesenatico, dopo 3 giorni l' arrivo in Toscana | FOTO

Marianna Vallone • 18 maggio 2016 14:19

Ogni giorno per loro è il giorno in cui non si deve avere paura delle salite. Nè della pioggia o del troppo sole. In sella alle loro bici tutto è possibile. La sfida è quella del raid Pompei-Cesenatico, quasi mille chilometri in una settimana. Poche ore fa l'arrivo a Siena, dopo pioggia, sole e vento. L'incredibile avventura dei 60 ciclisti ha messo la bandierina anche sulla Toscana, dopo aver percorso tutta la Campania e il Lazio. Domenica primi 196 chilometri percorsi dalla città del Santuario di Pompei a San Felice al Circeo. Poi 175 chilometri sotto il sole per giungere sul lago di Bracciano, dopo aver attraversato i centri di Sabaudia, Nettuno Ostia Lido e Fiumicino. Martedì dopo aver percorso altri 160 km i ciclisti hanno raggiunto Chianciano, lasciando quindi il Lazio per giungere in Toscana dove sono arrivati merdoledì in mattinata. Gli intrepidi appassionati di bici stanno attraversando lo Stivale al fianco del capitano della squadra e organizzatore,  Luigi Carotenuto. Un team di sessanta ciclisti che nei prossimi giorni, dopo 830 chilometri percorsi, arriverà nella città natale di Marco Pantani, Cesenatico. Ogni nuova città è un traguardo conquistato. Della spedizione fanno prte anche quattro cilentani, tra i quali il comandante dei carabinieri di Casaletto Spartano, Antonino Campisi. Con lui ci sono Nicola Montesano, Sergio Gerardo e Luigi Pepe. Professionisti e appassionati di due ruote, che vanno forte.

©Riproduzione riservata

Il giornaledelcilento.it sta seguendo l'avventura dei quattro cilentani. Leggi anche Mille chilometri in bici in 8 giorni, l'avventura di 4 cilentani al raid ciclistico Pompei-Cesenatico e Cilentani intrepidi in sella da Pompei a Cesenatico: «Inizio promettente» | FOTO

Condividi