Condividi

Arrivati dopo oltre 800 km a Cesenatico i ciclisti del Cilento, pronti per la Nove Colli

Marianna Vallone • 21 maggio 2016 20:55

Giovedì sera, sotto un diluvio universale, i ciclisti sono arrivati a Cesenatico. Gli ultimi 180 chilometri tra vento e pioggia. Dopo aver superato le asperità del Passo Sambuca, a 1080 metri sul livello del mare, a Faenza una bomba d'acqua ha spezzato il gruppo. Qualcuno si è fermato a cercare riparo, mentre i ciclisti cilentani hanno continuato imperterriti e alle 18.30 hanno superato il cartello di Cesenatico. Uno straordinario traguardo per i quattro ciclisti partiti dal golfo di Policastro per partecipare al raid Pompei Cesenatico e per affrontare, domenica, la Nove Colli. La squadra dei ciclisti cilentani ha raggiunto la Città di Pantani insieme ad altri 60 cicloamatori. Quattro temerari bravi come campioni che sfidano il cronometro e il metro pensando allo sport come un valore. Tra loro due sono di Casaletto Spartano e due di Rofrano: c'è il comandante dei carabinieri di Casaletto Spartano, Antonino Campisi, e con lui Nicola Montesano, Sergio Gerardo e Luigi Pepe, professionisti appassionati di due ruote. Quasi mille i chilometri percorsi in pochi giorni, cinque le tappe, tre le regioni attraversate in bici. Ora insieme agli altri si preparano per partecipare all'evento cicloturistico più antico del mondo: la Nove Colli. Dodicimila in tutto i ciclisti che domenica mattina dalle 5, raggiungeranno il Porto Canale di Cesenatico, per la 46° edizione di una prova nata il 20 maggio 1971 per la scommessa di 17 pionieri. Una gara che ha fatto crescere Marco Pantani e tanti altri giovani anche compagni del Pirata. 

©Riproduzione riservata

Il giornaledelcilento.it sta seguendo l'avventura dei quattro cilentani. Leggi anche Mille chilometri in bici in 8 giorni, l'avventura di 4 cilentani al raid ciclistico Pompei-Cesenatico e Cilentani intrepidi in sella da Pompei a Cesenatico: «Inizio promettente» | FOTO e Partiti dal Cilento in bici per arrivare a Cesenatico, dopo 3 giorni l' arrivo in Toscana | FOTO

 

Condividi