Condividi

INIZIATIVE Ascea: da stasera in tavola "Il Piatto del Barone"

Rosalia Tancredi • 22 agosto 2011 18:14

Sagre, feste enogastronomiche, manifestazioni estive, questi gli strumenti necessari per divulgare caratteristiche, tradizioni, sapori di piccoli centri attivi, capaci di rendere unico il territorio di un comune ricco di singole tipicità, che non può più essere conosciuto soltanto per il suo litorale.

Chi si reca nel Cilento e in particolar modo nel comune di Ascea per trascorrere le vacanze, infatti, spesso si sofferma lungo la costa dove il mare e la spiaggia, con la scogliera e le sue cale, sono capaci, soprattutto nei mesi estivi, di attirare l’attenzione e suscitare particolare interesse, mentre le frazioni interne, quelle che rendono eterogeneo il territorio del comune, si presentano come meta di un target turistico specifico, amante del trekking o della montagna o propenso a vacanze rilassanti immersi nel verde di rigogliosi paesaggi di campagna.

Mission importante, dunque, quella degli organizzatori di tali manifestazioni, che devono essere capaci di creare un connubio tra prodotti tipici e territorio, dimostrando come dietro a un piatto si nasconde un lungo progetto, legato alla terra, al lavoro dei contadini, alla preparazione delle gustose pietanze confezionate dalle donne del luogo; ma non solo … Gustare i cibi per rivivere i luoghi può essere considerato il motto di eventi del genere.

Si svolge a pochi passi dall’antica città di Elea – Velia, nella parte alta della frazione Stampella di Ascea (il nome Stampella deriva da Ta Ampela = zona a vigneto) la festa enogastronomica “Il Piatto del Barone, nella zona che fece parte della cosiddetta chora velina, dove i Focei fondatori della colonia introdussero la coltivazione della vite, affermano il prof. Antonio Rizzo e il prof. Aniello Cammarano.

“Mulegnane mbuttunate e brasciola re carne” sono la specialità de “Il Piatto del Barone”, dove il cosiddetto “mbuttuno”, cioè un ripieno fatto con uova, pane e formaggio di capra, aromatizzato con prezzemolo e aglio e utilizzato per farcire melanzane in particolar modo, ma anche altro era alla base di ricette riproposte per recuperare e rilanciare antiche tradizioni culinarie.

Il menu propone, inoltre, fusilli al sugo di pomodoro, pasta e fagioli, salsiccia, patatine, peperoni, dolci, tutti piatti poveri preparati dalle donne del luogo. Non mancherà buon vino, stands espositivi e musica  a cura di artisti cilentani.

Il Piatto del Barone” mette a disposizione un ampio parcheggio con servizio navetta gratuito per raggiungere, al fresco di ulivi secolari, un'aia panoramica, dove camerieri in abiti tradizionali, prontamente provvederanno a far degustare i piatti proposti.

EVENTI:

22 agosto – esibizione del campione italiano di organetto Giuseppe Ciullo

23 agosto - I Figli delle Stelle

24 agosto - Kiepo’ Campagnia di Canto Popolare

25 agosto – Cilento Tarant

Per informazioni aggiuntive vedi la pagina facebook dell’evento http://it-it.facebook.com/people/Il-Piatto-del-Barone/1814902056

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

 

 

Condividi