Condividi

Spettacolo della Gelbison, 5 vittorie consecutive chiudono un anno di grandi emozioni

Alessio Mautone • 24 dicembre 2014 10:54

A Vallo della Lucania è la volta del Grottaglie, una squadra con una posizione nettamente scomoda nella classifica del giorne H. La Gelbison ritorna in casa con un biglietto da visita chiaro e incisivo: quattro vittorie consecutive e tanta voglia di crescere. La partita che vediamo al Morra per i primi venti minuti è caratterizzata dal pressing dei padroni di casa con leggeri cambiamenti di fronte, frutto di un Grottaglie che vuole incidere nonostante è costretta più volte a contenere. Al 25’ del primo tempo Francesco Santonicola insacca la palla e costringe i Pugliesi a un gioco strettamente difensivo. Gioco che continua per il restante primo tempo. Al 40’ il Grottaglie si arrende sulla rete del solito Varriale, attaccante d’esperienza con il vizio del goal. Le squadre vanno negli spogliatoi dopo un primo tempo fatto di sudore e ritmi estremamente altri.

Nella seconda frazione di gioco, al 2’ minuto, viene assegnato un rigore a favore dei Pugliesi su un tocco di mano nell’area di rigore. Penalty che viene trasformato da Faccini pochi istanti dopo in un goal che riaccende le speranze dei Pugliesi. Per buon venti minuti il Grottaglie ritrova nel goal una fiducia completamente assente del primo tempo. Al 30’, a chiudere il ballo è un goal di Bovi, un under coraggioso che ripaga la fiducia datagli da mister Logarzo. Nei restanti minuti tanto sudore e poche occasioni, frutto di una partita intensa e un calcio pulito. La Gelbison, dopo quattro vittorie consecutive, ritrova in casa un gioco pulito ed educato basato su un possesso palla e una profondità efficace specialmente nel reparto offensivo.

Angoli 7 – 1 per la Gelbison

16°c – Tempo sereno

Le interviste:

Mister Logarzo: Ottima partita, abbiamo ritrovato dopo le vittorie anche il buon gioco. Sono soddisfatto della squadra e sono fiducioso, abbiamo vinto e raggiunto un piccolo traguardo. Credo fermamente nella salvezza, ora la squadra riposerà. Da domani penserò alla partita di Angri.

Mister Pizzonia: La Gelbison ha giocato bene e noi no. E’ un dato di fatto, nel secondo tempo ho deciso di cambiare modulo e quando usi queste strategie rischi. Ho giocato il tutto per tutto, essenzialmente i nostri uomini non sono abituati a giocare su campi sintetici. Ma ciò non toglie il merito della Gelbison e delle sue potenzialità.

Cacace (Difensore Gelbison): Quando perdevamo erano tanti i fattori a caratterizzare le nostre sconfitte, ora vinciamo e giochiamo bene. Un po per la condizione psicologica, un po’ la forma ottimale del gruppo. Io sono fiducioso nella squadra e nelle sue potenzialità.

Condividi