Condividi

A Capaccio la primavera in tavola: alla scoperta delle erbe spontanee del Cilento buone da mangiare

Redazione • 26 aprile 2018 15:05

Profumate, saporite, da raccogliere, conservare e soprattutto cucinare e mangiare. Portare le erbe spontanee in tavola si può. A Capaccio Paestum è tutto pronto per la giornata dedicata alle erbe spontanee del Cilento, buone da utilizzare in cucina e nella medicina. Sono le erbe selvatiche le protagoniste il prossimo 29 aprile dell’evento “Passeggiata Botanica tra Paestum e Monte Vesole” che si terrà a Paestum, precisamente tra le Sorgenti del Fiume Salso e il Monte Vesole, una montagna a misura di famiglia, che si presenta ricca di flora, ideale per far crescere le erbe spontanee. La giornata prende il via alle 10:00 presso le Sorgenti di Capo di fiume da dove si terrà la prima tappa del percorso e si avrà la possibilità di osservare la ricca vegetazione che caratterizza questo particolare luogo. Alle 12:30 il pranzo da Storie di Pane a Capaccio (https://www.facebook.com/StoriediPane/),  lo store della gastronomia locale che custodisce le eccellenze del territorio, una struttura di ristorazione che propone prodotti tipici della Dieta mediterranea nelle ricette della cucina del Cilento antico, preparate da mani sapienti. Cercare e conoscere le erbe che vivono nel bosco in questa stagione, riconoscere le diverse specie per selezionarne quelle ad uso alimentare, scegliere i periodi migliori per la raccolta delle erbe, dei frutti e semi in base al loro utilizzo e individuare quelli gustosi in tavola. Ad accompagnare gli scritti in questo viaggio di benessere e gusto sarà Dionisia De Santis (www.dionisiadesantis.com), studiosa della flora e della vegetazione del Cilento, esperta in erboristeria e fitoterapia, che concluderà la giornata nei boschi del Monte Vesole dove si svolgerà una escursione botanico - naturalistica per riconoscere le Erbe spontanee officinali, per riscoprirne i benefici energetici e salutari attraverso il loro uso in cucina e in medicina naturale. I boschi di Monte Vesole possiedono un alto valore naturalistico, in quanto sono differenziati da una grande varietà di specie e dalla presenza di essenze forestali di elevato interesse scientifico, ospitano una grande quantità di alcune tra le numerose erbe che crescono in primavera e sono utili in cucina, imparando a riconoscerle, a cucinarle e mangiarle.

Per partecipare il costo è di 30,00 euro a persona e comprende sia le passeggiate naturalistiche sia il pranzo. Info 333 9193693 (Dionisia), 328 2251428 (Maria Teresa).

Qui la mappa per raggiungere Storie di Pane https://bit.ly/2HjT9iz

Qui l’evento su facebook https://bit.ly/2qwDZNg

Condividi