Condividi

Miracolo Salernitana: Ternana sconfitta 2 a 1

Salvatore Serio • 26 settembre 2015 19:03

Inizio di gara sonnolento e con poche emozioni. La prima azione degna di nota al 20’ quando Ceravolo vince due rimpalli a centrocampo e si invola verso la porta della Salernitana. Solo davanti a Terracciano prova al conclusione, con il portiere granata che gli chiude lo specchio in uscita, deviando il pallone con il piede. Due minuti dopo è ancora il numero 9 verderosso ad essere protagonista seminando il panico sulla corsia mancina, cross velenoso che attraversa l'area di rigore, con Terracciano che smanaccia, allontanando il pallone che era destinato a Belloni solo sul secondo palo. La risposta dei padroni di casa è affidata come al solito a Gabionetta. Il numero 10 granata  a giro, pallone che finisce di poco al lato. L’attaccante granata estremamente ispirato, infatti al 26’ sugli sviluppi di un cross il brasiliano spalle alla porta con il difensore che gli fa sentire il fiato sul collo, controlla la sfera e prova una bicicletta che termina di poco sul fondo. Al 28’, però, l’episodio che cambia il match fallo di Trevisan, secondo giallo e Salernitana in dieci. Torrente prende le precauzioni del caso mandando in campo il giovane Empereur al posto di Bovo, che va a formare con Lanzaro la nuova coppia centrale. Cambio di modulo dal 4-3-3 al 4-4-1, con Troianiello e Gabionetta esterni con licenza di offendere, ed Eusepi unica punta. Di qui al termine della prima frazione la Ternana gestisce il pallino del gioco con la Salernitana che cerca di colpire in contropiede.

Ripresa che inizia col botto. Dopo un solo minuto di gioco colpo di testa di Eusepi con la difesa della Ternana che respinge la sfera che rimane al limite dove è appostato Franco. Grande bordata del terzino e pallone che si infila in rete alle spalle di Mazzoni. Neanche il tempo di gioire che la Ternana pareggia sul ribaltamento di fronte. Belloni per Ceravolo, conclusione in diagonale e rete. Ospiti ancora in forcing. Calcio di punizione per la Ternana per fallo di Colombo che viene ammonito. Palla corta per Signorelli e conclusione rasoterra, con Terracciano che smanaccia in angolo. Al 23’ l’episodio che decide il match.  Gabionetta in pressione recupera il pallone su Masi, due passi in avanti e conclusione potente rasoterra, che termina alle spalle di Mazzoni. La Ternana prova sterilmente a raggiungere il pari, con i padroni di casa che si difendono attentamente fino al 48’ quando Avenatti tutto solo in piena area piccola, davanti a Terracciano spedisce incredibilmente alto sulla traversa. Termina qui in pratica il match

Salernitana che ha mostrato un grande carattere e grande voglia di vincere. Ternana che non sfrutta la grande occasione di giocare quasi 60 minuti con l’uomo in più, mostrando tutti i propri limiti. 

©Riproduzione riservata
Condividi