Condividi

Premio internazionale Palinuro, 17 i premiati da Luc Colemont ad Attilio Romita

Redazione • 27 settembre 2018 12:29

«Un progetto importante che ha come scopo quello di valorizzare ancora di più il territorio di Palinuro grazie alla presenza di personalità del mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo, che ci onorano ogni anno della loro presenza». Con queste parole il sindaco del comune di Centola Carmelo Stanziola ha commentato la sesta edizione del Premio internazionale cultura, arte, spettacolo e ambiente Città di Palinuro, inserito nell’ambito della manifestazione Ambienti Mediterranei 2018, che si è tenuta sabato 22 settembre in piazza Virgilio a Palinuro.  

Il premio, curato dal direttore artistico Silvano Cerulli e supportato dall’assessore al Turismo Angela Ciccarini, è stato cofinanziato dalla Regione Campania nell’ambito del poc Campania 2014-2020 e promosso dall’Academy of Art and Image, dagli Artisti Cilentani e dal Comune, capofila, di Centola, per promuovere il valore artistico e culturale di personalità che si sono distinte nel mondo dell’ambiente, della cultura, dello spettacolo, dello sport, della scienza, della danza e dell’arte.

Alla serata presenti anche i primi cittadini dei comuni partner, Morigerati, Laurito, Ceraso, Casal Velino e Valle Dell’Angelo, il sindaco di Prato, il sindaco di Morigerati, il vicesindaco di Centola, la consigliera comunale Francesca Del Duca, il presidente della Commissione Bilancio Campania Francesco Picarone, la consigliera Maria di Masi e il coordinatore tecnico del premio Palinuro Mauro Navarra.

Il prestigioso riconoscimento, ideato e condotto da 6 anni, dalla giornalista Paola Zanoni, è stato conferito a un parterre ricco di personalità illustri del panorama nazionale e internazionale, con diverse motivazioni a seconda dell’ambito professionale:

«al dott. Luc Colemont per i suoi studi sulla prevenzione del tumore al colon, alla cantante  Gerardina Trovato per la sua carriera vissuta sull’onda della passione musicale, al professor Attilio Bianchi per la professionalità e la sua umanità che hanno caratterizzato la sua attività nel campo della medicina, al giornalista Amedeo Goria per aver saputo svolgere, con attenta professionalità, l’attività di giornalista, allo scrittore Flavio Pagano per la professionalità e la capacità di aver affrontato una tematica delicata come l’ Alzheimer, al cantante Virginio un artista dalla presenza scenica indiscutibile che con la sua voce riesce a travolgere chiunque lo ascolti, all’attrice Noemi Giangrande per essere riuscita a distinguersi nel firmamento artistico cinematografico e teatrale conquistando il cuore del suo pubblico, al regista Luca Gianfrancesco per aver dimostrato nel campo della regia indiscutibile talento e innegabile professionalità ottenendo successi di pubblico e critica, Espedito De Marino per essere stato, attraverso la musica, artista dal grande cuore che con il suo talento accarezza l’anima, al giornalista Attilio Romita per aver mostrato sempre  grande garbo e professionalità nella direzione televisiva con competenza e preparazione, al compositore Adriano Pennino per essere riuscito a dominare il panorama  musicale componendo musiche talmente belle che ancora oggi risuonano nella nostra mente, a Pasquale Palma per essere riuscito a conquistare la simpatia del pubblico con la sua comicità intelligente e coinvolgente». Premiati anche il Comune di Prato per l’amicizia che lo lega con il Comune di  Centola, il Cantante Napolitano, il cantante Fabio Concato, il Produttore discografico Michele Torpedine e Piera Lombardi.

Durante la serata, alternata da  momenti di musica e spettacolo, è stato conferito anche il premio 'Menzioni Speciali' ad artisti del  mondo della cultura, dell’arte e dello spettacolo tra cui: Claudio Giust (sociale), Bruno Brunori (chef), Chiara Ranieri (cantante), Raffaella Baldassarre (stilista), Ciele Veneroso (miss Campania), Rosalba di Vona (poetessa), Fioretta Mari (recitazione), Aridna Pisani (cantante), Vibrazione Positiva (gruppo musicale) Annarita Marzano ( nuoto), Alessandro Marino (cantante), Enzo Longobardi (discografico) e allo scrittore Ubaldo Smeriglio. 

©Riproduzione riservata

 

Condividi