Condividi

Ciclopedalata, in 250 alla passeggiata green in bicicletta da Casaletto Spartano a Morigerati

• 29 luglio 2018 18:52

Un evento atteso che quest'anno è riuscito a coinvolgere 250 persone tra podisti, ciclisti professionisti, amatori, bambini e famiglie, snodandosi tra i borghi simbolo della natura nel basso Cilento, Casaletto Spartano, Morigerati e Tortorella, luoghi dal cuore verde e affascinante dell'entroterra del golfo di Policastro. È la Ciclopedalata, l'ormai nota passeggiata green in bicicletta di cui abbiamo parlato anche l'anno scorso, per la prima edizione. L'evento è stato organizzato dall'associazione culturale Aperta-mente Casaletto con la collaborazione del comandante della stazione dei carabinieri di Casaletto, il maresciallo Antonino Campisi. Ed è stata proprio sua l'idea della ciclopedalata, già lo scorso anno, coinvolgendo e sensibilizzando anche i più piccoli. Il carabiniere di origini siciliane, trapiantato nel Cilento, da anni alimenta la sua passione per le due ruote macinando chilometri e nuovi record personali. Troppo forte, però, la voglia di condividere e contagiare. Chiamata all'appello, l'associazione non ha esitato, così anche i cicloamatori e il gruppo di ciclisti con i quali Campisi ha raggiunto in bici luoghi lontani. 

La ciclopedalata - che si è svolta venerdì e sabato pomeriggio in due momenti clou - è nata così. Alla seconda edizione hanno preso parte anche ciclisti di Morigerati, Celle di Bulgheria, Sapri, Torraca, Torre Orsaia, Camerota, Alfano, Rofrano, Roccagloriosa e Caselle in Pittari. Lo start della manifestazione venerdì pomeriggio con un incontro con i più piccoli dal titolo 'Piccoli ciclisti crescono' con un approfondimento sul tema della sicurezza stradale e una prova pratica realizzato da Campisi coadiuvato dall'agente di polizia municipale Teresa Iudice. Sabato il ritrovo alle 16:00 in piazza Municipio a Casaletto Spartano e alle 16:30 la partenza dei cicloamatori, dopo la benedizione di don Simone, lungo un percorso di quasi 40 chilometri che si è snodato tra Casaletto, Tortorella e Morigerati. Alle 17:10 la partenza dei podisti e mezzora più tardi i ciclisti. A Morigerati i cicloamatori sono stati accolti da un buffet di frutta in piazza Piano la Porta. Mentre il ristoro per i podisti e ciclisti con percorso da Casaletto - Battaglia- Casaletto è stato allestito nell'area Convento. A sera pasta party per tutti, offerto dai ristoratori del luogo e dei paesi limitrofi.  

Tra i duecentocinquanta partecipanti, spicca la 94enne nonna sprint Maria Radesca, la piccola più disciplinata Aurora Iudici, Luca Lombardi il più scatenato in sella tra i cicloamatori e la super famiglia di papà Nicola Montesano, la più numerosa sulle due ruote. Quattro le premiazioni speciali e medaglie per tutti i bambini. Record anche per la piccolissima Lina Polito, di appena due anni.

Un successo la seconda edizione della ciclopedalata. Soddisfatta l'organizzazione: «Grazie a tutti i partecipanti, al brigadiere Paolo Palei e Luca De Simone, all'associazione Anpas Gopi Casaletto Tortorella nella persona del presidente Antonella Iudice, all'agente di polizia municipale Teresa Iudice per aver prestato sicurezza stradale lungo tutto il percorso. Un ringraziamento all'amministrazione comunale anche per aver fornito alcune bici in comodato gratuito e al parroco, ma un più sentito ringraziamento con gratitudine e stima al maresciallo Campisi, perno fondamentale per la riuscita dell'evento». 

©Riproduzione riservata

Condividi