Condividi

La Regione lancia l'iniziativa 'Porto pulito': coinvolti tre comuni del Cilento. Romano: «Era fondamentale»

Luigi Martino • 30 aprile 2013 12:45

E' stata promossa dalla regione Campania l'iniziativa 'Porto pulito'. Giovanni Romano, assessore regionale all'Ambiente, ha deciso di ripulire i porti di otto località campane in vista della prossima stagione estiva. Il progetto vuole tutelare quegli specchi d'acqua che spesso sono vittime di deportisti e pescatori indisciplinati. «Grazie ad una convenzione con la capitaneria di porto - spiega Romano - potranno essere effettuate le operazioni di rimozione dei rifiuti e di pulizia nei primi otto porti interessati».

Per le attività di supporto l'assessore ha convocato, per il prossimo 10 maggio, i sindaci dei comuni coinvolti nell'iniziativa. Si tratta di: S.Angelo, Pozzuoli, Procida e Marina della Lobra, in provincia di Napoli, mentre i porti salernitani da ripulire saranno quelli di Amalfi, Agropoli, Acciaroli e Sapri. «Oltre alla rimozione dei rifiuti dai fondali dei porti - spiega Romano - l'iniziativa prevede anche la pulizia del mare davanti ai lidi di tutta la regione anche attraverso l'impiego dei battelli spazzamare, già dal prossimo mese di giugno - poi continua - Ci sarà l'avvio delle attività di monitoraggio e telerilevamento aereo con la guardia costiera per prevenire e reprimere gli inquinamenti, il sostegno all'iniziativa di Legambiente 'Riciclaestate' per la riduzione dei rifiuti e la differenziata sulle spiagge e nei centri turistici e balneari e l'imminente approvazione del piano regionale di raccolta e smaltimento dei rifiuti prodotti nelle aree portuali».

©Riproduzione riservata

Condividi