Condividi

Chiude Cilento Experience tra ospiti internazionali e concerti gratuiti. Il bilancio: «Territori uniti all'insegna dell'arte»

Mar. Val. • 07 febbraio 2018 21:44

«Un bilancio sicuramente positivo quello relativo a Cilento Experience che ha visto quattro comuni uniti all'insegna dell'arte». A dirlo è Giovanni Fortunato, sindaco di Santa Marina, comune capofila della kermesse Cilento Experience che per sei mesi ha portato musica e arte nel territorio a sud di Salerno. Sette eventi, tutti gratuiti, tra Rofrano, Buonabitacolo, Piaggine e Santa Marina. Una manifestazione che ha portato sui palcoscenici cilentani artisti del calibro di Peppe Servillo e Solis String Quartet, Maldestro, Angelo Branduardi, Eugenio Finardi, Sandro Joyeux, Compagnia Joculares e l'ultimo attesissimo Francesco Taskayali. Proprio quest'ultimo ha incantato il pubblico del cineteatro del popolo con uno spettacolo unico. Il giovane compositore e pianista italo-turco si è esibito in un concerto di solo pianoforte, un viaggio tra le composizioni che Taskayali ha iniziato a scrivere quando aveva solo 13 anni, fino ad arrivare all’ultimo elaborato, un inedito scritto alcuni mesi fa. 

Soddisfatto Fortunato che si è detto pronto a continuare su questa strada. «E' stata una bellissima manifestazione che ha visto coinvolti quattro territori, Rofrano, Buonabitacolo, Piaggine e Santa Marina. Gli appuntamenti relativi al nostro Comune si sono svolti nel Cineteatro Tempio del Popolo, una struttura indubbiamente adatta ad ospitare questo tipo di manifestazioni. Una rassegna molto importante dedicata alla musica e alla cultura, elementi a cui deve guardare un territorio che vuole crescere. Il nostro intento è quello di proseguire con questo progetto anche per il prossimo anno, ampliandolo e migliorandolo, in modo che diventi un appuntamento fisso nel nostro territorio».

L'evento è stato finanziato dalla Regione Campania con il Poc 2014-2020. 

©Riproduzione riservata 

Condividi