Condividi

Corsalonga: pronti al via della gara più longeva, 9 chilometri in un percorso mozzafiato

M.V. • 28 maggio 2016 15:00

Trentaquattro anni e non dimostrarli. La Corsalonga Sangiovannese, nata nel 1982 ed al secondo posto tra le gare podistiche più longeve in Campania, è pronta ad offrire spettacolo e soprattutto record a go-go. Lo scorso anno, infatti, ben 4 primati, tra cui quello assoluto del percorso (Zitouni con il tempo di 29’11”), furono letteralmente polverizzati. Si spera di rivedere questo e molto altro sabato in occasione della gara organizzata dall’associazione Mediapyros e valida quale terza tappa del circuito Fidal e Coni 'Cilento di Corsa 2016'. Dopo la gara della settima edizione della Corsa del Mito di Marina di Camerota, oggi, sabato, alle 17:00 il via, come di consueto, da via Teodoro Gaza.

Non cambia il percorso. Nove durissimi chilometri senza un attimo di respiro, ad iniziare dalla salita di Pietra Pacifica nel centro storico. Falsopiano della Variante e poi strada che s’impenna con il muro della Petrosa (pendenze fino al 14%). Quindi la discesa di Ciolandrea, terrazza naturale sul Golfo di Policastro, e poi di nuovo salita con Pineta e Pacuma (punto più alto della corsa a quota 603 metri) prima della picchiata, con passaggio dinnanzi al Santuario della Madonna di Pietrasanta e della rampa finale, ancora sotto gli archi di Pietra Pacifica, che porta al traguardo ed al trionfo.

La 34esima Corsalonga sangiovannese verrà anche trasmessa in diretta su Eventi Tv (canale 678 del digitale terrestre). In testa alle classifiche di “Cilento di Corsa 2016” dopo le prime due tappe ci sono Khamel Hallag (Ideatletica Aurora Battipaglia), Daniela Capo (Agropoli Running) e Podistica San Giovanni a Piro e Golfo di Policastro. Da ricordare anche la partnership tra il circuito e la Salerno Marathon”, in programma il prossimo 13 novembre www.maratonadellelucidartista.it

©Riproduzione riservata

Condividi