Condividi

Disabilità, al via il progetto nel golfo di Policastro per sperimentare la «vita indipendente»

Mar. Val. • 27 aprile 2016 11:05

Un progetto che porta la firma del Piano di zona s9 e che è stato finanziato dalla Regione Campania. «Progetto vita indipendente», finalizzato al raggiungimento della piena autonomia personale, è in partenza, in questi giorni, con l'assistenza personale per 4 utenti con disabilità grave. Sono stati inseriti nel programma utenti residenti a Torre Orsaia, a Roccagloriosa, a Sapri e a Casaletto Spartano. Per dodici mesi, ciascun utente diventerà datore di lavoro del proprio assistente personale, scelto e contrattualizzato autonomamente. Questa tipologia di intervento risponde al programma ministeriale Vita indipendente anno 2014. Il contributo diretto permette l’impiego di assistenti personali utili a soddisfare il bisogno delle persone disabili legati al trasporto ed alla mobilità, nonché all’accesso alla filiera dei servizi quotidiani.  «In questo modo - spiega l'ambito s9 - si vuole supportare le famiglie delle persone gravemente disabili, attraverso azioni e misure concrete atte ad alleviare le difficoltà di gestione e presa in carico familiare delle persone gravemente impedite. Con l’Assistenza Personale non c’è più l’adattamento della persona al servizio, ma il servizio viene ideato dalla persona stessa. Esso è, quindi, utilizzabile, compatibilmente con il budget a disposizione, quando l’utente lo desidera, in modo da poter scegliere il contenuto del proprio quotidiano e partecipare alla vita sociale».

©Riproduzione riservata

Condividi