Condividi

Il fagiolo di Controne, il legume superpotente sulla bocca di tutti: «Il merito è dello chef Gennaro Esposito

Redazione • 22 novembre 2016 08:16

Il rinomato fagiolo di Controne è indissolubilmente legato al nome del maestro chef Gennaro Esposito, insignito del titolo di 'Ambasciatore in Italia e nel mondo del fagiolo di Controne' in occasione del consiglio comunale straordinario convocato a Controne nell’ambito del progetto 'Premio extrAlburno', curato e coordinato da Marisa Prearo. Un progetto voluto dall’amministrazione comunale retta da Ettore Poti, allo scopo di promuovere le bellezze del territorio e le sue eccellenze gastronomiche, portare in giro per l’Italia e nel mondo il nome di Controne e degli Alburni, offrire nuovi stimoli ai produttori locali.

Da oggi, dunque, il maestro Esposito diventa ufficialmente il rappresentante delle straordinarie virtù del  fagiolo bianco di Controne, che potrà essere conosciuto ed apprezzato in occasione di manifestazioni ed eventi in Italia e nel resto del mondo. «Sono molto contento di ricevere questo premio - ha affermato il Maestro Esposito  - Nella vita ho ricevuto molti premi ma questo mi emoziona perché lo ritengo più vero, più legato alle nostre radici, al mio lavoro, basato soprattutto sui prodotti locali e sulla loro qualità. Non ero mai stato a Controne – ha aggiunto - pur utilizzando da anni il fagiolo, ma da oggi sono vicino a questa comunità. Ritengo di avere fatto il mio dovere raccontando il valore di questo prodotto nella mia cucina, perché credo che sia doveroso da parte di uno chef campano cercare le produzioni di qualità e proporle nella sua cucina». 

Ma l’evento ha previsto anche un’altra iniziativa allo stesso scopo, l’assegnazione del Premio extrAlburno a ristoratori e chef campani che all’estero hanno saputo esaltare e fare apprezzare le tipicità campane ed italiane: il premio è stato assegnato a Donato Poto, originario degli Alburni, proprietario del ristorante Providence di Los Angeles, in California, a Massimo Larosa, Chef del ristorante IT di Ibiza, in Spagna, e a Mario Loina, Chef del ristorante Opporto di Den Haag, in Olanda. Il prossimo appuntamento del “Premio extrAlburno - Paesaggio, natura e biodiversità” è la due giorni del 24 e 25 novembre, con il convegno sulla biodiversità e i “mercatini tipicità” curati da Slow Food Cilento.

©Riproduzione riservata

Condividi