Condividi

Nasce «Cilento's», il progetto di networking che valorizza il territorio: ecco come

Marco Santangelo • 20 luglio 2016 15:17

Si è tenuto ieri, alla fondazione ‘Alario per Elea-Velia’ di Ascea, la conferenza stampa di presentazione del progetto di networking ‘Cilento’s’. Il progetto nasce come affiliato di un notevole network-franchising in via di sviluppo, ‘Wision55', dotato di una propria moneta complementare ‘Wkey’. Un portale e-commerce che ricopre, ad oggi, un circuito commerciale offline con più di 4200 attività con una community di 300.000 clienti e un sistemata automatico di beneficenza. L’incontro ha visto la partecipazione di due dei 5 titolari Giuseppe Giura e Ottavio Ruggiero, del sindaco di Castelnuovo Cilento Eros Lamaida, di un tecnico pubblicitario professionista e imprenditrice Wision55 Ornella Mastrogiovanni e di un’altra imprenditrice cilentana, Anna Nigro. Quali sono i benefici che il Cilento potrebbe acquisire da questo progetto? Il motto di Cilento’s spiega come questa iniziativa nasca da un sogno: quello di migliorare la qualità della vita delle persone che vivono nel nostro territorio. Dati, opinioni e strumenti di comunicazione saranno alla base di un cammino volto a creare una “visione strategica interdisciplinare”.

Una rete di collegamenti virtuali che valorizzino le bellezze, le attività e le opportunità che il Cilento offre. I punti sui quali Cilent’s andrà a lavorare sono 5 e coinvolgono enti, strutture alberghiere, turistiche, attività commerciali e associazioni. 1) Rigenerare il centro urbano, rivitalizzandone la centralità, sviluppando idee a sostengo del commercio. 2)Dare visibilità alle attività dislocate nelle periferie. 3)Dare possibilità alle associazioni di autofinanziarsi. 4)Promuovere un’interazione tra i cittadini, imprese, enti e associazioni. 5)Valorizzare le qualità del territorio e promuoverlo attraverso la creazione e utilizzo di strumenti di comunicazione e di strategie di marketing, approfittando del sostengo di Wision55. Qual è la strategia, nonché punto chiave,  utilizzata da questa innovativa sharing economy? Il fatto che il cliente, associato con Cilento’s, e quindi con Wision55, potrà fare i suoi relativi acquisti nelle varie attività commerciali affiliate con la possibilità di accumulare dei veri e propri risparmi aumentando il suo potere d’acquisto da riutilizzare successivamente. Così facendo ci sarà un doppio guadagno, sia da parte del commerciante che dal cliente, in quanto il primo incrementa le vendite e riesce a pubblicizzare la propria attività convenzionata, i secondi invece risparmiano aumentando, come detto prima, il proprio potere d’acquisto. 

«Ho deciso di cimentarmi in questo progetto - spiega Ornella Mastrogiovanni, imprenditrice Wision55 - perché essendo originaria del Cilento mi sono resa conto di quante bellezze sconosciute agli occhi del mondo possieda questo territorio. Sentivo la necessitò di un marchio che faccia notare il Cilento, la necessità di uno strumento di comunicazione adatto a valorizzarlo. Non puntiamo a quelli che sono i singoli interesse perché abbiamo un altro obiettivo, o meglio quello di riuscire a creare un interesse comune con una partecipazione collettiva». 

©Riproduzione riservata


Condividi