Condividi

Palazzo Sant’Agostino ospita la mostra 'Segadores' di Josè Ortega

Marianna Vallone • 09 gennaio 2018 10:33

Le venti incisioni di José Garcia Ortega saranno in mostra a Palazzo Sant'Agostino, a Salerno, fino al 31 gennaio. La mostra 'Segadores' allestita presso i saloni della sede della Provincia, comprende venti incisioni della grande suite dei Segadores realizzate negli anni '70 e ispirate dalle sofferenze dei lavoratori della terra. Incisioni in acquatinta acquisite dal Comune di San Giovanni a Piro che rientrano nel programma di particolare attenzione nei confronti dell'artista che aveva vissuto a lungo a Bosco. La mostra rappresenta una tappa importante della produzione del pittore spagnolo: agricoltori a schiena piegata nel lavorare i campi di grano alto, l’alternarsi delle stagioni con un realismo intenso dovuto al fatto che Ortega aveva nella vita lavorato come mietitore, ed era testimone diretto della durezza dei campi. 

L'evento rientra nell'ambito delle iniziative di Matera 2019 Capitale Europea della Cultura. 

«Josè Ortega, allievo ed amico di Picasso, fu rappresentante del realismo sociale della Guerra civile spagnola – dichiara il sindaco Ferdinando Palazzo – ed ha vissuto a lungo tra Bosco e Matera; da qui la necessità di unire le forze tra i due luoghi del Sud in cui Ortega visse gli ultimi vent'anni della sua vita, per proporre in Europa, le opere e la testimonianza che ha lasciato il grande pittore spagnolo».

Alla inaugurazione della mostra parteciperanno il presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora, il consigliere provinciale e vicesindaco di San Giovanni a Piro Pasquale Sorrentino, il consigliere regionale Enzo Maraio (l’evento beneficia del Patrocinio Morale del Consiglio Regionale della Campania), il presidente della Fondazione Filiberto Menna (partner dell’evento) Claudio Tringali, i sindaci dei Comuni di San Giovanni a Piro e Matera Ferdinando Palazzo e Raffaello De Ruggieri, la direttrice del Museo Ortega Anna Maria Vitale. Curatore della mostra sarà Franco Maldonato, avvocato e storico.

©Riproduzione riservata

Condividi