Condividi

Piaggine, il convento dei Cappuccini diventa ostello della gioventù

Marianna Vallone • 09 gennaio 2018 13:23

Il restauro dell'edificio del Convento dei Cappuccini prevede accettazione, cucina, sala pranzo, una sala polivalente, al piano terra, mentre al primo piano le 16 cellette diventeranno doppie per 8 alloggi e servizi igienici anche per disabili. A breve Piaggine avrà così un ostello della gioventù per tutti i turisti ed escursionisti diretti nel borgo cilentano e al Monte Cervati. 

Parte il restauro di un antico palazzo, costruito intorno al 1600 grazie alle elemosine e ai lasciti dei fedeli, sede di una scuola di filosofia e teologia. Possedeva una ricca biblioteca di cui oggi però non rimane alcuna traccia. I lavori di restauro renderanno fruibile l'edificio a due piani nel centro di Piaggine. Il corpo ex novo è così strutturato: al piano terra la sala informazioni- accettazione con un vano voltato originario ed il banco per il pubblico ed i servizi igienici; al primo piano, corrispondente in simbiosi al livello del piano terra del convento, sarà realizzata la biblioteca anche multimediale con zona lettura e studio; al terzo l'emeroteca ed una sala multimediale con i servizi igienici e l'innesto del percorso "ponte" vetrato attraverso il quale si accede al primo piano del convento dove sono le cellette della zona notte, doppie per 8 alloggi e servizi igienici anche per disabili. I lavori che interessano il completamento esterno sono costituiti dalle pavimentazioni e dalle scale esterne che collegano il livello stradale del Corso Vittorio Emanuele a quello del Convento. La prima è quella principale e molto più ampia consente la visione del monumento dal Corso Vittorio Emanuele, precedentemente impedito.

Per recuperarlo saranno impiegati 2.422.874 di contributo dalla Regione Campania.  

«Sono anni che questa amministrazione, con un lavoro continuo e paziente, sollecita gli organi regionali per realizzare l'ultimazione dei lavori del Convento. - ha spiegato il sindaco Guglielmo Vairo - Finalmente, con il nuovo anno, a zittire talune "voci stonate", viene comunicato ufficialmente (ma ufficiosamente si conosceva da mesi), il decreto di finanziamento. Ai cittadini del Comune di Piaggine, dunque, verrà consegnata una struttura 'storica' che diverrà punto di riferimento dell'escursionismo nazionale ed internazionale e darà opportunità lavorative a chi vorrà investire sul turismo nel nostro splendido borgo». 

©Riproduzione riservata

Condividi