Condividi

Strage di Sassano, Paciello è stato arrestato: deve scontare 10 anni

Redazione • 10 novembre 2017 20:50

Dal centro di accoglienza di Policastro, dove era ospitato dalla Caritas, al carcere di Potenza. Si è conclusa definitivamente con la condanna a dieci anni e quattro mesi di reclusione la vicenda di Gianni Paciello, il 25enne di Sassano, colpevole della morte di 4 ragazzi tra i quali i fratelli Giovanni e Nicola Femminella, Daniele Paciello e Luigi Paciello, fratello minore dello stesso Gianni avvenuta il 28 settembre 2014. La Cassazione ha respinto il ricorso presentato dalla difesa. Alla guida della sua Bmw, in stato di ebbrezza, perse il controllo della vettura lanciata a oltre 100 chilometri orari e andò a sbattere contro l'ingresso di un bar dove erano i quattro giovani. Venerdì i carabinieri della compagnia di Sala Consilina, hanno tratto in arresto per omicidio colposo plurimo e guida sotto l’influenza dell’alcool Paciello in esecuzione dell’ordine di carcerazione spiccato dal Tribunale di Lagonegro. Oltre alla pena della reclusione sono state applicate le pene accessorie dell’interdizione perpetua dai pubblici uffici nonché la sospensione della patente per anni 5. L’autorità giudiziaria è stata informata.

©Riproduzione riservata

Condividi