Condividi

Torna il Premio Ortega nel borgo caro al Pintor, novità le tre le sezioni

Redazione • 05 ottobre 2018 16:30

La rassegna 'Equinozio d’Autunno', dopo un intenso viaggio tra grandi cantautori italiani, si prepara all’appuntamento di maggiore prestigio. Sabato 6 ottobre 2018, a Bosco, è in programma il Premio Ortega, coordinato dall’avvocato Franco Maldonato, direttore del Polo Museale del Comune di San Giovanni a Piro. Alle ore 18:00 è prevista l’apertura dei 'luoghi di Ortega', il museo dedicato al grande maestro spagnolo e la Casa del 'pintor'. Alle ore 20:00, in piazza Josè Ortega, avrà inizio la cerimonia di premiazione. Per la sezione Arte, il premio è stato assegnato alla professoressa Maria Antonietta Picone Petruso, Emerita di Storia dell'Arte Contemporanea presso l'Università Federico II di Napoli, critico d'arte, seguirà la sua lectio magistralis: 'Ortega nell'esperienza pittorica spagnola ed europea'. Per la sezione Scienze giuridiche e sociali, sarà premiato il professore Giuseppe Di premio per la sezione Politica e Società, l’avvocato Corrado Matera, assessore al Turismo della Regione Campania, che terrà la lectio brevis: ‘Ortega e il paesaggio culturale del Cilento'. «Josè Ortega, allievo ed amico di Picasso, fu rappresentante del realismo sociale della Guerra civile spagnola – ha dichiarato il sindaco Ferdinando Palazzo – ed ha vissuto a lungo tra Bosco e Matera; da qui la necessità di unire le forze tra i due luoghi del Sud in cui Ortega visse gli ultimi vent'anni della sua vita, per proporre in Europa, le opere e la testimonianza che ha lasciato il grande pittore spagnolo». «Sono rimasto – ebbe a dire Ortega – perché la pelle dei braccianti è scura e secca come quella dei contadini spagnoli; qui sono venuto a costruire un pezzetto di libertà».

©Riproduzione riservata

Condividi