Condividi

Tragedia all’Università di Salerno, 20enne litiga con la fidanzata e si toglie la vita

Redazione • 07 dicembre 2017 15:58

Un ragazzo di 20 anni si è tolto la vita oggi pomeriggio, nel giorno della Vigilia dell’Immacolata, lanciandosi da quinto livello del parcheggio multipiano dell’Università Salerno, a Fisciano. Il ragazzo, originario del Marocco, si trovava in Italia in Erasmus. Secondo le prime indiscrezioni, il 20enne era residente a Lacedonia. Avrebbe compiuto l’estremo gesto a seguito di un violento litigio con la fidanzata che sarebbe stata trasportata presso l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, riportando un trauma facciale.

Sul posto sono immediatamente arrivati i sanitari della Misercordia di Salerno, i volontari della Solidarietà di Fisciano e quelli dell’associazione di volontariato “Il Punto” di Baronissi. I carabinieri della locale stazione sono a lavoro insieme gli agenti della polizia di Stato per cercare di ricostruire la vicenda in modo dettagliato. Sul posto è arrivata anche un’unità scientifica che sta procedendo ad effettuare i rilievi del caso. Sembrerebbe che il ragazzo si sia lanciato dal quinto piano dell’edificio, impattando prima contro il rivestimento esterno del piano inferiore, per poi precipitare sull’asfalto.

Le indagini proseguono sotto gli occhi attenti e sorpresi del rettore e del direttore generale dell’ateneo. Il ragazzo di 20 anni è stato trasportato in eliambulanza, ma le manovre per rianimarlo si sono rivelate vane.

©Riproduzione riservata

 

Condividi