• Home
  • Cronaca
  • Terremoto sveglia il Cilento, epicentro a Vallo della Lucania

Terremoto sveglia il Cilento, epicentro a Vallo della Lucania

di Biagio Cafaro

Un terremoto di magnitudo 2.9 nel cuore del Cilento, tra Vallo della Lucania e Castelnuovo Cilento, questa notte, alle ore 2:48 di sabato 1 marzo 2014 ha messo in allarme la popolazione locale.  

Il terremoto è stato localizzato dalla rete sismica nazionale dell’Ingv nel distretto sismico Cilento ed è stato avvertito chiaramente dalla popolazione locale, soprattutto a Vallo della Lucania. Non si registrano danni a cose o persone ma la paura è stata molta, soprattutto nei pressi dell’epicentro. Immediati i commenti sui social network, «Terremoto sotto casa mia», «Ha tremato tutto», «Mi ha mosso l’armadio e il letto», «Terremoto a Vallo, che spavento», «Mi è caduto il casco da sopra il mobile», «Ci mancava solo la scossa di terremoto nel cuore della notte che ti sveglia di colpo» sono alcuni dei commenti su Facebook che si rincorrono nella notte.

L’epicentro è stato registrato nel territorio di Pattano, frazione di Vallo della Lucania, ad una profondità di 7,6 km. I comuni coinvolti entro i 10 km sono Campora, Cannalonga, Castenuovo Cilento, Ceraso, Gioi, Moio della Civitella, Novi Velia, Orria, Perito, Salento, Stio e Vallo della Lucania.

I comuni coinvolti tra i 10 e i 20 km sono Ascea, Casal Velino, Castel San Lorenzo, Centola, Cicerale, Cuccaro Vetere, Felitto, Futani, Giungano, Laureana Cilento, Laurino, Laurito, Lustra, Magliano Vetere, Montano Antilia, Monteforte Cilento, Omignano, Piaggine, Pisciotta, Pollica, Prignano Cilento, Roccadaspide, Rutino, San Mauro Cilento, San Mauro La Bruca, Serramezzana, Sessa Cilento, Stella Cilento, Torchiara, Trentinara e Valle dell’Angelo.

©

Twitter @BiagioCafaro

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019