Piano di zona S7, Rossana Berretta replica ad Auricchio: «Hai ostacolato approvazione coordinamento istituzionale»

Infante viaggi

In risposta alle accuse del primo cittadino di Roccadaspide, Girolamo Auricchio che lamenta un mancato rendiconto del bilancio 2012 nonchè la perdita di ingenti finanziamenti da parte del Piano di zona S7 arriva immediata la replica di Rossana Barretta che attraverso una lettera aperta risponde, così, alle accuse mosse da primo cittadino rocchese.

La lettera «Caro sindaco Auricchio, con stupore ho letto la tua denuncia in merito alla revoca, da parte della Regione Campania, del finanziamento relativo al Fondo per la non autosufficienza – così apre la missiva Rossana Barretta – Tu che sei un componente del coordinamento istituzionale del Piano di Zona S7, sai bene come sono andate le cose: l’ufficio di Piano (organo di programmazione finanziaria e di gestione economica) non e’ stato operativo per circa un anno, perche’ privo delle figure professionali indispensabili per l’elaborazione delle rendicontazioni, di cui tu, nonostante tutto, chiedi conto. A riguardo, ti faccio presente che, varie sollecitazioni a firma della sottoscritta e del sindaco di Capaccio sono state inoltrate alla responsabile dell’ufficio di Piano e al responsabile finanziario del Comune di Capaccio. I quali, di fatto, hanno risposto che non erano nelle condizioni oggettive per adempiere a tale compito. Pertanto – continua Barretta – sia per consentire l’elaborazione delle rendicontazioni, che per smuovere il piano di zona dalla situazione di fermo, tu dovresti ben ricordare che il Comune di Capaccio, in sede di coordinamento istituzionale, ha manifestato la volontà di assumere il personale indispensabile al funzionamento del piano di zona».

  • assicurazioni assitur

«Purtroppo – continua – solo dopo una faticosa azione di mediazione, siamo riusciti ad approvare una delibera di coordinamento, in maggio 2013, con cui si è deciso per l’assunzione del personale dell’ufficio di Piano. Non posso fare a meno, quindi, di rendere pubblico che, in quella circostanza, proprio tu hai cercato di ostacolare tale determinante approvazione del coordinamento istituzionale. Ti preciso – conclude Rossana Barretta – che sulla base della delibera di maggio 2013, tra pochi giorni, l’ufficio di Piano sara’ in possesso della sua completa dotazione organica, consentendo cosi’ al piano di zona di essere pienamente operativo».

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro