Valle dell’Angelo, ufficio postale nel caos e cittadini in rivolta: «Situazione insostenibile»

Infante viaggi

Ancora disagi per i cittadini cilentani a causa del caos poste. Questa volta teatro dello scontro è il comune più piccolo del Cilento (circa 300 abitanti) Valle dell’Angelo, dove i cittadini con una lettera di reclamo inviata alla procura lamentano «una situazione oramai insostenibile». Gli abitanti descrivono una gestione al limite del grottesco. Più impiegati, infatti, si alternerebbero nella gestione dell’ufficio non assicurando, così, un assolvimento responsabile delle varie pratiche burocratiche.

Ma non solo. La protesta riguarderebbe anche i giorni di aperura dell’ufficio. Gli abitanti, infatti, sottolineano, a dir la verità con sconcerto, che l’apertura viene garantita con continuità dal 1 al 15 di ogni mese ma, dal giorno 16 gli sportelli verrebbero aperti a giorni alterni determinando così notevoli disagi. Una vicenda, quella dell’ufficio postale di Valle dell’Angelo, che ha creato non poco malumore in paese tanto che della faccenda si è occupato il consigliere provinciale Salvatore Iannuzzi che, dopo aver ascoltato antrambe le versioni si riserva di concerto con la dirigenza dell’ufficio di assolvere nel miglior modo possibile le esigenze dei cittadini di Valle dell’Angelo.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro