Questionari anonimi per denunciare la situazione delle scuole di Vallo della Lucania

Continuano le iniziative promosse dal circolo del partito Democratico di Vallo della Lucania. Dopo l’incontro su ‘Vallo città moderna o paese senza futuro’ ecco arrivare il secondo appuntamento per il cantiere delle idee lanciato da Riccardo Ruocco lo scorso 28 dicembre: «Ripartiamo dalla scuola, riparte Vallo». L’evento sarà articolato in tre diverse giornate. Il 4 e il 5 febbraio, alla stazione degli autobus di Vallo, saranno presenti tre gazebo dove sarà possibile compilare un questionario, anonimo, sulla situazione delle scuole vallesi oltre che del territorio. Domenica 8, poi, si terrà un dibattito pubblico, moderato da Nicola Nicoletti, dove chi desidera potrà intervenire sulla questione scuola con proposte, idee, problematiche. Da indiscrezioni pare confermata la partecipazione di Maria De Biase, professoressa vincitrice del premio «Cittadino europeo». Saranno inoltre presentati e analizzati i dati estrapolati dai questionari, elaborati da Silvestro Calabrese, presentati ai gazebo.

Un appuntamento aperto a tutti ma in particolar modo a chi la scuola la vive ogni giorno, gli studenti per primi ma anche docenti, dirigenti, genitori. «Lasciamo agli altri le macchiette politiche di questi giorni per concentrarci sulla concretezza delle iniziative che abbiamo programmato per il 2015 – spiega Riccardo Ruocco, segretario circolo Pd Vallo -. Il secondo appuntamento del  ‘cantiere delle idee’ sarà dedicato al pianeta scuola – continua Ruocco -. Crediamo fortemente che alla base di un programma elettorale da proporre ai cittadini per indicare le ‘ricette politiche di uno sviluppo sostenibile’ debba esserci sempre una descrizione  della realtà e delle esigenze sociali che solo rivolgendosi ai diretti interessati può emergere veramente. Siamo convinti  – conclude – che da una migliore ed innovativa offerta del comparto scolastico nel suo complesso possa realmente ripartire lo sviluppo della città e porre fine ad una  una crisi sociale ed economica senza precedenti». Chiunque voglia prenotare il proprio intervento può farlo scrivendo a: seminaridelpd@gmail.com.

©Riproduzione riservata