Chiusura ospedale Agropoli, comitato: «Vogliono cambiare tutto ma i numeri ci danno ragione»

Infante viaggi

«Sono numeri che pesano come macigni. Continuiamo nell’opera di sensibilizzazione e collaborazione con le forze politiche che realmente vogliono cambiare le sorti dell’ospedale di Agropoli. Tutto può accadere». A comunicarlo è il comitato Salviamo l’ospedale che invia i dati trasmessi dall’Asl di Salerno sui numeri prodotti dalla struttura depotenziata. Nell’anno 2011-2012 gli accessi totali sono stati rispettivamente 14.380 e 15.120. I codici rossi 127 e 148, mentre i codici gialli 2.686 e 2.693. «I codici rossi – fa sapere il comitato – in riferimento alle altre strutture (tutte di livello superiore in termini di dipartimenti e divisioni) della ex Asl Sa3 sono tutti a favore dell’ospedale di Agropoli. Nell’anno 2012 ad Agropoli 148, Vallo della Lucania 121, Polla 86, Sapri 43 e Roccadaspide 35».

Per il 2013 (dati riferiti al 30.07.2013) i dati riguardanti gli accessi confermano la necessità di salvaguardare l’ospedale di Agropoli. I codici rossi da gennaio al 30 luglio 2013 portano l’ospedale civile al primo posto con 104 emergenze, alle quali vanno aggiunte 9 persone trasferite a Vallo e Roccadasppide. A Vallo della Lucania 94, Roccadaspide 80 e Sapri 37. «Continuano i contatti e la collaborazione con chi concretamente vuole consentire questo salvataggio – conclude il comitato – Stiamo lavorando per la delineazione e la realizzazione di un percorso serio che porti alla modifica del decreto 49/10 e l’attivazione di un tavolo tecnico a cui noi faremo partecipare i tecnici migliori. Chi da anni si rompe la schiena in ospedale».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro