Al via l’esodo estivo 2014, le prime grandi partenze: sabato da bollino rosso

Prime grandi partenze in questo fine settimana di inizio agosto. L’Anas informa che, come da previsioni, venerdì mattina la circolazione si è intensificata su tutta la rete stradale e autostradale italiana, in uscita dalle aree metropolitane e, in particolare, nel friulano, in direzione Trieste. Nel pomeriggio il traffico è aumentato, ma per il momento senza particolari ripercussioni sui tempi medi di percorrenza. Sui principali itinerari delle vacanze della rete Anas, in direzione delle località balneari o di montagna, per ora la circolazione è sostenuta ma regolare, con flussi di traffico in media con quelli registrati nel 2013.

Traffico molto intenso anche sulle strade e i raccordi autostradali che conducono ai valichi di frontiera con la Slovenia, dove si registra un incremento dei flussi di circolazione anche del 10% in alcuni tratti. La stessa situazione si registra sull`autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, dove la circolazione è intensa ma regolare, con flussi di circolazione in aumento di oltre il 10% rispetto al 2013, in direzione Sud. Rallentamenti senza disagi si registrano nel pomeriggio solo nel tratto compreso tra il km 128 e 130, tra Lagonegro Sud e Lauria Nord, in Basilicata. Sulla nuova A3, l’Anas per l`esodo estivo ha messo a disposizione degli utenti 341 km di nuova autostrada (11 km inaugurati il 25 luglio).

In Emilia Romagna, a causa di un incidente, sulla strada statale 64 “Porrettana” si transita a senso unico alternato, nel comune di Sasso Marconi (km 58,300), in provincia di Bologna. In Toscana il traffico è in aumento sulla strada statale 223 “di Paganico”, dal km 58 al km 28, in direzione Sud. Nel Lazio rallentamenti e code si registrano sul Grande Raccordo Anulare di Roma per due incidenti distinti, al km 16,500 e al km 61. Sulla strada statale 1 “Aurelia” la carreggiata è parzializzata a causa dell’investimento di un ciclista al km 11, in provincia di Roma . In Basilicata, nel pomeriggio si registrano alcuni rallentamenti dovuti al traffico intenso sulle strade statali 106 “Jonica” e 18 “Tirrena Inferiore”. In Calabria, il traffico è in aumento sulla strada statale 107 “Silana-Crotonese” dal km 72 al km 95 ed è rallentato a causa di un incidente sulla SS106Radd, al km 17,650, nel cosentino, dove al momento si transita a senso unico alternato. Infine, in Sicilia sono possibili rallentamenti sull’autostrada A29 “Palermo-Mazara del Vallo” a causa di un incidente al km 15.

A partire dalle ore 16 di venerdì è in vigore il divieto di transito sulla rete stradale e autostradale per i mezzi pesanti con massa superiore alle 7,5 tonnellate, al fuori dei centri abitati, che sarà in vigore fino alle ore 22 di sabato 2 agosto e, nella giornata di domenica 3 agosto, dalle ore 7 alle ore 24.

L’Anas, infine, ricorda che  sabato 2 agosto sarà una delle due giornate a più alta densità di traffico dell’intera estate, con flussi di circolazione particolarmente intensi durante tutte le 24 ore. Traffico intenso è previsto in particolare sulla E45, sulla Romea, ai valichi nella zona di Trieste, sulle consolari Aurelia e Appia, sulla statale 16 Adriatica, sulla 106 Jonica, sulla A3 Salerno-Reggio Calabria, sulla strada statale 125 e sulla strada statale 131 ‘Carlo Felice’, in Sardegna e sulle principali arterie siciliane. Il calendario completo dei giorni di traffico intenso è disponibile su www.stradeanas.it.

© Riproduzione riservata