Ospedale di Sapri, intervento operatorio salva spalla: nuovo successo per l’equipe di ortopedia

Un intervento delicato, difficile da affrontare, che ora entra di diritto tra quelli da presentare come i più riusciti nel lungo curriculum dei successi del reparto di Ortopedia dell’ospedale di Sapri. Ad essere impegnata è stata l’equipe del primario Attilio Molinaro, che ha effettuato l’intervento insieme al dottor Salvatore Mazzeo, all’anestesista Emidio Cianciola e ai caposala Nicola Iudici e Giovanni Gentile.

L’intervento La paziente Maria Cafaro, 79enne di Sapri, si è sottoposta nei giorni scorsi all’impianto di una protesi di spalla inversa DePuy Johnson & Johnson. Si è trattato del primo intervento del genere nell’ospedale di Sapri. E’ stata operata in anestesia locale e ora, dopo un’operazione di quasi un’ora e qualche giorno di riabilitazione, potrà riprendere normalmente le attività quotidiane. E’ il primo impianto di protesi di spalla inversa nel reparto saprese, ed è riservato a pazienti di oltre 70 anni, colpiti da frattura dell’omero. 

La soddisfazione La donna, insieme alla figlia Pina, «ringrazia tutto il personale dell’azienda ospedaliera». «In particolare – ha detto – voglio sottolineare la disponibilità e la professionalità dell’equipe di ortopedia, diretta dal primario Molinaro, e di tutti gli operatori del reparto che hanno saputo assistermi prima, durante e dopo l’intervento».

©Riproduzione riservata

@MariannaVallone