Cagnolino rischia di morire: salvato in extremis dai vigili del fuoco

Si è allontanato di casa ed è caduto giù nel torrente. Poi la catene che aveva al collo è rimasta incastrata sul fondo del fiumiciattolo e il piccolo esemplare di meticcio è rimasto con l’acqua alla gola fin quando è stato ritrovato dal padrone. L’uomo era alla ricerca del suo amico a quattro zampe quando ha sentito i guaiti. Si è avvicinato al torrente e ha scoperto che fido stava per morire annegato. Ha deciso di allertare i vigili del fuoco del distaccamento di Sala Consilina che sono arrivati nella campagna di Teggiano e hanno liberato il cucciolo. Le operazioni di soccorso sono andate avanti per un’ora circa. Il cagnolino, poi, è tornato tra le braccia del padrone.

©Riproduzione riservata
©Foto UnoTv