Assemblea nazionale Coldiretti, centinaia di coltivatori si mobilitano dalla provincia

Infante viaggi

Una folta delegazione della Coldiretti Salerno composta da alcune centinaia di dirigenti e imprenditori agricoli dell’organizzazione, guidata dal presidente provinciale Vittorio Sangiorgio, parteciperà giovedì, 4 luglio, a Roma presso il ‘Palalottomatica’, all’assemblea nazionale della Coldiretti.

L’assemblea si svolgerà alla presenza di quindicimila coltivatori italiani provenienti dalle campagne di tutte le regioni e province italiane. Al centro dell’appuntamento gli effetti di una crisi epocale sui consumi alimentari, sulla perdita di marchi storici del made in Italy, i rischi di frodi, contraffazioni e degli Ogm, ma anche gli elementi di successo del modello di sviluppo dell’agricoltura italiana che è l’unico settore a far registrare un aumento nel Pil, nelle esportazioni e nell’offerta di lavoro, come emerge dal dossier predisposto per l’assemblea.

  • assicurazioni assitur

«L’assemblea di Coldiretti del Palalottomatica – spiega Sangiorgio – rappresenta un grande momento di democrazia e rappresentanza, durante il quale si afferma che per rilanciare il Paese ognuno deve assumersi la propria fetta di responsabilità e immettere la giusta dose di intraprendenza». Salerno sarà come sempre tra le province più ‘presenti’ all’assemblea nazionale e porterà il suo modello agroalimentare dove i prodotti sono diventati un simbolo di qualità, tipicità e salubrità e l’agricoltura una leva competitiva in grado di dare un serio contributo all’economia, all’occupazione e allo sviluppo del territorio.

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur