Offerta 2023

“Verità Negli Occhi”: il rap dei Voci Dal Nulla da Vallo della Lucania

| di
“Verità Negli Occhi”: il rap dei Voci Dal Nulla da Vallo della Lucania

Una scena che nasce, un nuovo mondo che si apre nella nostra realtà territoriale. A parte qualche sporadica “discesa in campo” di qualche rapper non si era mai sviluppato quello che stanno cercando di “spingere” le Voci Dal Nulla, crew di Vallo Della Lucania che ha pubblicato il primo street album che abbia mai visto la luce nel Cilento: “Verità Negli Occhi” (scaricabile gratuitamente qui).

Le 2 menti che trascinano la crew sono CresiCa e Astratto, forti della collaborazione del fedele beat maker e rapper JdL, fra i fondatori della crew nel 2006, Scrigno, Morris, il poeta e disegnatore Dario Fasano e altri.

Questo terzo lavoro delle Voci Dal Nulla può essere considerato il lavoro della maturità. Le vecchie produzioni erano acerbe, piene di ingenuità e spesso deludevano. “Verità Negli Occhi” non cambierà il volto del rap italiano, ma è un’ottima prova che dimostra i ragazzi hanno le carte in regola per migliorarsi ancora.

“Barriere” ci porta indietro nel tempo e ricorda le mitragliate che hanno reso glorioso il nostro rap negli anni ’90. Una delle migliori prove dell’intero disco. Una sezione di archi da supporto, i colpi di cassa e rullante scandiscono il tempo e le lingue dei rapper vallesi scivolano frenetiche sul beat spiaccicando rime incendiarie.

Essendo uno “street album” i beat non sono inediti ma sono ripresi da altre discografie e riproposti con un rappato differente.

I temi trattati dalla crew vallese non sconvolgono, sono abbastanza comuni: analizzano lo stato in cui si è ridotta una nazione alla deriva, turbe personali, proibizionismo e anche un pizzico di autocelebrazione.

“Lacrime” manda fuori strada il gruppo. Un’intro dettata da un pianoforte che fa prevedere subito quale sarà la natura di questo brano. Rappato, beat scandito dal piano e un crescendo nel ritornello dove si nota la voce di Scrigno che mostra le sue qualità, ma non tocca e scorre senza lasciare il segno. Un brano prevedibile che poteva essere evitato.

Stesso discorso per “Senza Freni” che si ispira allo stile ed attitudine di molti nuovi rapper italiani. Il brano con Mic Mc risulta essere povero.

Una melodia dal sapore jamaicano per “PropaGanja”, brano ricco della partecipazione di Morris. È un reggae che esalta le qualità del “fiore illegale”. Insieme alla già citata “Barriere” è il miglior pezzo di “Verità Negli Occhi”.

Si notano le capacità possedute dai ragazzi della crew: il flow è il loro punto di forza e testi che difficilmente risultano banali, come succede nel 70% delle produzioni rap italiane ormai.

I nostri, ora, sono pronti a tornare con un nuovo disco anticipato già da 2 brani che promettono davvero bene (“Radiazioni Psicologiche” è la chiara dimostrazione di quanto stia migliorando il loro modo di comporre e scrivere).

Se “Verità Negli Occhi” è da considerare il primo risveglio delle Voci Dal Nulla, il nuovo disco dev’essere il battito d’ali di una realtà che ha bisogno di crescere.

©



©Riproduzione riservata
×